Roma, albero cade su bus: ferito il conducente

 

Dopo il clamoroso incendio dell’autobus che si è incendiato in pieno centro, un ennesimo incidente ha coinvolto la martoriata Atac. Un platano di 12 metri è caduto nella notte di ieri su un autobus di linea, mandando in frantumi il parabrezza e ferendo lievemente l’autista. E’ accaduto intorno alle 3.30 in viale delle Milizie, nel quartiere Prati. Secondo quanto si è appreso, nella caduta l’albero ha infranto il vetro anteriore del bus Atac della linea N1 e qualche scheggia ha ferito il conducente agli occhi, fortunatamente non in modo grave. L’autista è stato portato all’ospedale oftalmico e refertato con qualche giorno di prognosi.

A rendere noto l’episodio è stato Rinaldo Sidoli, responsabile del centro studi del Movimento animalista presieduto da Michela Vittoria Brambilla che ha commentato:  “Servono interventi di consolidamento e messa in sicurezza del patrimonio arboreo cittadino, e non tagli indiscriminati o potature selvagge in totale violazione della direttiva n. 2009/147/CE che vieta assolutamente i tagli di rami e alberi nel periodo di nidificazione degli uccelli”. L’animalista Sidoli,, ha sottolineato come queste opere di intervento  garantiscano una corretta crescita armonica degli alberi e riducano anche i pericoli per l’incolumità delle persone. “Non si può attendere che gli alberi giunti alla fine del loro ciclo di vita si schiantino al suolo. Occorre agire prima con un piano di monitoraggio ed evitando assolutamente la capitozzatura. Questa tecnica di potatura, diffusamente praticata nella Capitale, non riduce il pericolo né di ribaltamento né di cedimenti, rende solo l’albero più pericoloso nel lungo termine”.  Sul luogo dell’incidente, oltre ai soccorsi del 118, sono intervenuti anche alcuni agenti della polizia locale di Roma Capitale, qualcuno ha gridato alla tragedia sfiorata, ma per fortuna questa volta c’è stata solo tanta paura che però riapre il dibattito su annoso e mai risolto problema della Capitale.

Torna alla HomePage di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@vale_gallinari

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Gallinari

Nata in una città di mare, da quando vive a Roma si domanda se la presenza dei gabbiani in giro per il centro, sia l'inequivocabile presagio della fine del mondo...Laureata in storia dell'arte, ama la fotografia, le vecchie polaroid, il cinema e il mercato di Testaccio di sabato mattina. Aspirante giornalista, trascorre il suo tempo tra gatti e mostre fotografiche, ma soprattutto a sperare che questo sogno diventi realtà.