News – Sorrentino e Virzì premiati ai Ciak d’Oro

La grande bellezza incassa otto premi a partire da quello per il Miglior film dell’anno cui si affiancano quello a Toni Servillo come Miglior Attore Protagonista e come Migliori attori non Protagonisti a Sabrina Ferilli e Carlo Verdone, il riconoscimento come Migliori Produttori a Francesca Cima e Nicola Giuliano (Indigo Film) e ancora i premi per la Miglior Fotografia, la Miglior Scenografia e i Migliori Costumi.

A Paolo Virzì e al suo Il capitale umano vanno ben quattro Ciak d’Oro, tra i quali Miglior Regia e Migliore Sceneggiatura. A Valeria Bruni Tedeschi, per il personaggio di Carla Bernaschi, va invece il riconoscimento come Miglior attrice protagonista e, a sottolineare un’edizione particolarmente rosa, a Cecilia Zanuso sarà consegnato il Ciak d’Oro per il Miglior Montaggio. La vita di Adele di Abdellatif Kechiche (Palma d’oro 2013) ottiene il ‘Ciak d’Oro come Miglior film straniero […].

Il premio Ciak-Alice Giovani (nato dalla collaborazione del magazine con Alice nella Città, Sezione indipendente e autonoma del Festival Internazionale del Film di Roma), dedicato alle migliori pellicole italiane rivolte al mondo dei ragazzi è assegnato alla commedia La mafia uccide solo d’estate di Pif. Due riconoscimenti al film Smetto quando voglio del salernitano Sydney Sibilia, votato come Miglior rivelazione dell’anno e per il Miglior manifesto.
Miele, esordio alla regia di Valeria Golino, pellicola su un tema tabù come il suicidio assistito, guadagna il titolo di Miglior Opera prima […] (fonte Repubblica).

Vuoi commentare l'articolo?

Claudia Pellicano

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->