Berlusconi, clamorosa gaffe con la figlia del coordinatore FI

 

C’è chi l’ha definita una gag, chi una gaffe in piena regola. A prescindere da come la si voglia vedere, Silvio Berlusconi si è reso per l’ennesima volta protagonista di una battuta che in queste ore è inevitabilmente diventata virale. L’ex Cavaliere nei giorni scorsi è stato impegnato in Val d’Aosta per chiudere la campagna elettorale dei propri candidati regionali quando, al termine di un comizio, con una battuta ha fatto strabuzzare gli occhi a più di una persona. Insieme a lui sul palco c’era Massimo Lattanzi, coordinatore regionale di Forza Italia che, insieme ad una ragazza, ha offerto dei doni a Berlusconi: un quadro realizzato da un’artista valdostana e un cavallino di ceramica.

A quel punto l’ex premier si è lasciato andare ad una battuta già entrata a far parte del suo ampio repertorio di gaffe: “Posso scegliere? Preferisco lei!”, ha commentato, indicando la giovane al suo fianco e che poco prima gli aveva consegnato gli omaggi della sua terra. “Ma è mia figlia!”, gli ha fatto notare a quel punto il coordinatore, per nulla imbarazzato ma anzi quasi divertito, per poi aggiungere scivolando a sua volta su una battuta ancora peggiore: “Sei un buongustaio”. Ad essere più che imbarazzata, ma anzi letteralmente stupita è proprio la ragazza, la cui espressione del viso e degli occhi la dice lunga nonostante il doveroso silenzio del momento. “Cosa bisogna inventarsi per fare finta di essere ancora giovani”, ha poi concluso Berlusconi, andando ad aggiungere un altro pezzo alla sua già numerosa collezione di gaffe che fanno ormai parte del personaggio che con l’avanzare dell’età pare trovare ancor meno freni inibitori rispetto al passato. Restano memorabili i suoi “Obama abbronzato” o il “Duce non uccise nessuno”, “belle figure” di un uomo che senza dubbio ama stare al centro dell’attenzione e che si diverte ad andare spesso ben oltre il consentito dalla decenza.

Torna alla HomePage di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@vale_gallinari

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Gallinari

Nata in una città di mare, da quando vive a Roma si domanda se la presenza dei gabbiani in giro per il centro, sia l'inequivocabile presagio della fine del mondo...Laureata in storia dell'arte, ama la fotografia, le vecchie polaroid, il cinema e il mercato di Testaccio di sabato mattina. Aspirante giornalista, trascorre il suo tempo tra gatti e mostre fotografiche, ma soprattutto a sperare che questo sogno diventi realtà.