Frase shock di prete su FB: “Ha causato più morti Totò Riina o la Bonino?”

La morte del boss Totò Riina ha fatto scatenare il web con la sua “proverbiale saggezza”, dando via libera ai commenti di chi gli avrebbe desiderato una morta più atroce e violenta e chi invece ne compiangeva la scomparsa, ingiusta e prematura per un uomo d’onore di tale misura. Ad indignare maggiormente, e dunque a finire al centro dell’attenzione, è stata però la frase di un prete bolognese, don Francesco Pieri, che dopo la notizia della morte del Capo dei Capi ha postato sul suo profilo facebook la frase: ‘Ha più morti innocenti sulla coscienza Totò Riina o Emma Bonino?’.

L’affermazione destinata a far discutere, e che infatti ha già riempito la sua bacheca di commenti,  è stata esternata proprio a pochi giorni dalle critiche e dalle polemiche sollevate dalle parole scritte sulla sua pagina Facebook da un altro parroco bolognese, don Lorenzo Guidotti, riguardo la violenza subita da una 17enne dopo una serata alcolica, per la quale aveva detto di non provare alcuna pietà, sostenendo di essersela andata a cercare. Don Francesco Pieri, docente alla Facoltà teologica dell’Emilia-Romagna ha replicato al telefono, alle sollecitazioni di chiarimenti del quotidiano Il resto del Carlino che ha pubblicato la notizia, con un “no comment”. Tuttavia su Facebook, rispondendo ai commenti, ha sottolineato che “moralmente non c’è differenza” tra Bonino e il capo di Cosa Nostra, giustificando le sue parole con quelle del Concilio Vaticano II. Il parallelismo tra il sanguinario boss di mafia che ha ucciso senza pietà decine di innocenti ed Emma Bonino che ha sempre sostenuto la pratica dell’aborto è quantomeno azzardato, ma Pieri prosegue: La Gaudium et spes mette l’aborto (non importa se legalizzato, ospedalizzato e mutuabile o no) in serie con ‘genocidio, omicidio volontario’ e altri crimini orrendi (GS 27), tra cui certamente quelli di mafia, e lo definisce ‘abominevole delitto’ (GS 51). Solo che vedo meno gente disposta a indignarsi e schierarsi per ‘questi’ innocenti. Anche tra chi metterebbe la mano sul fuoco per il Vaticano II”.

Torna alla HomePage di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@vale_gallinari

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Gallinari

Nata in una città di mare, da quando vive a Roma si domanda se la presenza dei gabbiani in giro per il centro, sia l'inequivocabile presagio della fine del mondo...Laureata in storia dell'arte, ama la fotografia, le vecchie polaroid, il cinema e il mercato di Testaccio di sabato mattina. Aspirante giornalista, trascorre il suo tempo tra gatti e mostre fotografiche, ma soprattutto a sperare che questo sogno diventi realtà.