Tempi cupi per i centurioni: la giunta Raggi li (ri)multa

L’ordinanza che vietava ai centurioni di sostare sotto il Colosseo a caccia di turisti (5 euro per una foto ricordo a persona, fino a 30 se si è in gruppo!) era scaduta venti giorni fa. L’ormai obsoleto divieto, firmato dal fu commissario Francesco Paolo Tronca, era infatti terminato il 30 giugno, proprio poco dopo la fine del suo mandato. Così, questi finti guerrieri, si erano di nuovo armati di elmi, armature e calzari e avevano ripreso le antiche postazioni presso i monumenti, ed in particolar modo all’ombra del Colosseo (il degrado del monumento più celebre d’Italia non riguarda solo la presenza di questi molesti figuranti, ma anche l’onnipresenza di quel caos atavico di risciò, velocipedi elettrici, urtisti e quant’altro che rendono la zona una sorta di suk abusivo).

Ricominciata dunque “la caccia al turista”, i centurioni, nei giorni scorsi, si erano augurati che il nuovo sindaco capisse la loro fragile posizione di padri di famiglia che ricorrono al “travestimento” per necessità e non certo per passione. Alcuni di loro hanno addirittura dichiarato che, durante quei sette lunghi mesi di ordinanza sono andati a chiedere l’elemosina per strada. Spinti dunque dalla necessità sarebbero disposti anche a pagare le tasse, così da essere regolarizzati in un apposito albo, (una proposta rispolverata più volte negli anni ma sempre colata a picco nel mare delle proteste).

Ma la giunta Raggi sembra non essere stata solidale e, infatti, nel pomeriggio di ieri, si è riunita per affrontare diversi argomenti urgenti: dall’assestamento di bilancio (che è stato poi approvato nel tardo pomeriggio, ma che passerà in Aula entro il 31 luglio) ad alcune importanti delibere, tra le quali figuravano anche la spinosa questione dei centurioni che, ormai, sguazzavano felici nel vuoto normativo. Virginia Raggi ha approvato due delibere per fermare l’invasione dei figuranti, le stesse dell’era Tronca peraltro, che prevedevano multe da 400 euro ed il sequestro di tutta l’attrezzatura. Tempi cupi, dunque, per i centurioni che saranno costretti di nuovo a deporre le armi e ritirarsi a vita privata, magari in campagna, come gli antichi veterani di guerra dell’epoca romana.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @Claudia78P

Vuoi commentare l'articolo?

Claudia Pellegrini

Nasce a Sora nel lontano 1978. Cresce divorando libri di ogni genere e consumando penne su fogli di quaderno. Tra una storia e l’altra si diploma al Liceo Classico, e sceglie di lasciarsi alle spalle la Ciociaria ed i gatti per tentare la fortuna a Roma dove, nel corso degli anni, consegue prima una Laurea Magistrale in Lettere Moderne, e poi, più per noia ed abitudine che per amore dello studio, ritorna nei corridoi della Sapienza per conseguirne un’altra in Editoria e Scrittura. Lettrice seriale e maniacale (toglietele tutto ma non i suoi libri), “gattara” e pizzaiola, divoratrice di film horror e serie tv, nonostante sia ormai un reperto archeologico ancora non ha trovato la sua strada nel mondo. Forse è nascosta tra le pagine di un libro magari scritto proprio da lei.