Al Valle Occupato Dal cielo una notte di Gary Kirkham

ALTRESISTENZE | ORAZIO
10 aprile duemila14, ore 19.00 aperitivo | ore 19.45 mise en espace
DAL CIELO, UNA NOTTE
di Gary Kirkham
mise en espace a cura di Maria Teresa Berardelli e Camilla Brison
con Davide Grillo, Aram Kian, Monica Samassa
traduzione di Valentina Rapetti
direttore di produzione Ippolita Baldini

Giovedì 10 aprile dalle ore 19, prosegue la rassegna “Orazio”, l’appuntamento fisso del Teatro Valle Occupato con la drammaturgia contemporanea, che si apre con un aperitivo e prosegue con una mise en espace.
Dopo Besame Mucho dell’argentino Javier Daulte, Homicide House di Emanuele Aldrovandi, Fiori di Miniera del transilvano Csaba Székely, George Kaplan del francese Frédéric Sonntag e La casa di Carta di Lorenzo Piccolo – “Orazio” presenta Dal cielo, una notte di Gary Kirkham, autore e attore canadese, in una mise en espace curata da Maria Teresa Berardelli e Camilla Brison, tradotto da Valentina Rapetti e con Davide Grillo, Aram Kian e Monica Samassa.

Un’enorme esplosione squarcia il silenzio della notte. Una pioggia di detriti e il corpo di un giovane uomo, ancora intrappolato nel sedile dell’aereo, atterrano nel campo di Harold ed Elsie. Elsie pensa sia meglio aspettare con il corpo finché non arrivano le autorità, si chiede se lui sia ancora lì e comincia a parlare col ragazzo. Harold, cercando di tenersi occupato, porta fuori una poltrona per Elsie. Mentre si sforzano di trovare un senso a tutto ciò, Elsie si fa sempre più vicina al ragazzo e Harold continua a portar fuori mobili. Alla fine, lo straziante segreto viene a galla.
Dal cielo, una notte è una commedia delicata e buffa sulla morte, il cordoglio e lo spostare mobili.

Gary Kirkham è autore e attore, vive a Cambridge, Ontario, Canada. Oltre a Dal cielo, una notte, ha scritto diversi testi tra cui Queen Mill of Galt, Pearl Gidley e Pocket Rocket. Le sue commedie sono state rappresentate più di 40 volte tra Canada, Stati Uniti e il Medio Oriente.

Per informazioni:
stampateatrovalle@gmail.com
oraziotvo@gmail.com

 

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione Parolibero

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->