Si è spento Bud Spencer, stella del cinema italiano

Si è spento Carlo Pedersoli, attore italiano noto per i suoi film in coppia con Terence Hill. Ad annunciare la morte di Bud Spencer è il figlio Giuseppe Pedersoli all’ANSA con queste parole :”Papà è volato via serenamente alle 18.15. Non ha sofferto, aveva tutti noi accanto e la sua ultima parola è stata grazie”.

Nato a Napoli il 31 ottobre 1929, Carlo dimostra sin da piccolo una grande predisposizione per il nuoto, sport che praticherà anche da grande. Negli anni quaranta viene tesserato dalla S.S. Lazio Nuoto ed entra nella storia dei centro metri stile libero per essere stato il primo italiano a conseguirli sotto il minuto; nel 1949 entra a far parte della Nazionale e durante i Giochi del Mediterraneo di Alessandria d’Egitto vince due medaglie internazionali. Carlo finisce per “inciampare” casualmente nel mondo del cinema, il suo esordio sul grande schermo avviene con la pellicola Quo vadis?, da quel momento in poi l’attore parteciperà ad altre produzioni, ma la carriera cinematografica non sembra conquistarlo del tutto fino al 1967, anno in cui l’attore collabora per la prima volta con Terence Hill nel film Dio Perdona….io no!. È proprio grazie a questo film che Carlo crea il sul pseudonimo Bud Spencer insieme a Terence Hill, dopo questo primo spaghetti-western i due hanno girato insieme ben 18 pellicole, diventando la coppia simbolo di questo genere. Nonostante la figura di Bud Spencer sia inevitabilmente legata al genere western la carriera dell’attore è stata ricca di sfaccettature che vanno dal dramma, al thriller e persino alla musica. L’ultima apparizione del “gigante buono” dei western in televisione risale al 2010, con la fiction di Canele 5 “I delitti del cuoco”.

Oggi, lunedì 27 luglio, alle ore 18:15 Carlo è morto in un ospedale della Capitale all’età di 87 anni. La morte di Bud Spencer lascia un vuoto nel panorama cinematografico italiano.

Vai alla homepage di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @amiraabdel13

 

 

morte bud spencer

 

morte bud spencer

Vuoi commentare l'articolo?

Amira Abdel Shahid Ahmed Ibrahim

Amira Abd El Shahid Ahmed Ibrahim è nata a Roma, nonostante il nome che sembra uscito da un documentario di Super Quark e il cognome così lungo da convincere il funzionario dell’anagrafe a cambiare mestiere il giorno in cui è venuta alla luce possano depistare circa il suo luogo di nascita. Nata sotto il segno dei pesci è una meticcia: metà del sangue che le scorre nelle vene è arabo. Condivide la sua dimora con due gatti grassi, predilige alla maggior parte delle persone i quadrupedi che non hanno il dono della parola, ma all’occorrenza si adatta a interagire con il genere umano. Dopo la cucina, arte nella quale si diletta spesso per rendere chi la circonda una persona più felice e formosa (perché grasso è bello o perlomeno simpatico) e l’arricciarsi i capelli, Amira ha anche degli hobbies che implicano l’uso del suo quoziente intellettivo come: leggere e scrivere. Due funzioni di elementare apprendimento che lei svolge con grande passione. Collabora con il quotidiano on-line Lineadiretta24 nella sezione Gossip e Tv dal novembre 2013. Caporedattrice della rubrica di viaggi dal 2016. Leggermente sindacalista dentro odia le ingiustizie che “affollano” il pianeta. Conta di cambiare il mondo un giorno, o di conquistarlo.