Niente Expo per i Bronzi di Riace: non sono trasportabili

La Commissione scientifica istituita dal ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, per verificare la trasportabilità delle due celebri statue in vista di Expo 2015, ha espresso “parere negativo” e sconsiglia di sottoporre le due sculture greche a un nuovo spostamento, non potendo escludere “un pregiudizio alcuno per la loro integrità e conservazione”. La faccenda era iniziata nei mesi scorsi, quando a luglio, il presidente della Lombardia Maroni e il critico d’arte Sgarbi, chiesero in prestito i due Bronzi per l’Expo 2015 in cambio di due quadri di Caravaggio da destinare al Museo di Reggio Calabria. Uno scambio giudicato troppo delicato per alcuni, tanto che il Ministero dei Beni culturali aveva deciso di istituire una Commissione ad hoc per decidere se autorizzare o meno lo spostamento. La commissione che ha esaminato tutta la documentazione disponibile sui restauri effettuati nel corso degli anni, e tutte le indagini scientifiche, da quelle relative agli esiti di invasivi micro-carotaggi, alle gammagrafie, alle radiografie, ha sentenziato: “È emersa l’esistenza di vari problemi conservativi nelle sculture; la presenza di numerose e diffuse micro-fessure; problemi di tenuta delle saldature antiche che hanno causato un indebolimento della tenuta strutturale del sistema statua”.

Vuoi commentare l'articolo?

Claudia Pellegrini

Nasce a Sora nel lontano 1978. Cresce divorando libri di ogni genere e consumando penne su fogli di quaderno. Tra una storia e l’altra si diploma al Liceo Classico, e sceglie di lasciarsi alle spalle la Ciociaria ed i gatti per tentare la fortuna a Roma dove, nel corso degli anni, consegue prima una Laurea Magistrale in Lettere Moderne, e poi, più per noia ed abitudine che per amore dello studio, ritorna nei corridoi della Sapienza per conseguirne un’altra in Editoria e Scrittura. Lettrice seriale e maniacale (toglietele tutto ma non i suoi libri), “gattara” e pizzaiola, divoratrice di film horror e serie tv, nonostante sia ormai un reperto archeologico ancora non ha trovato la sua strada nel mondo. Forse è nascosta tra le pagine di un libro magari scritto proprio da lei.

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->