Concorso di cortometraggi “RICOMINCIO DA CINQUE”

Il Dipartimento Cultura di Roma Capitale, in collaborazione con il Municipio Roma V e con la Direzione del Nuovo Cinema Aquila promuove il concorso di cortometraggi dal titolo “Ricomincio da cinque”, vita e immagini a Roma in analogico e digitale.

L’1 gennaio 2014 sarà definitivo il cambio tecnologico della proiezione cinematografica: il passaggio dalla pellicola al digitale che offrirà la possibilità di utilizzare le sale cinematografiche per proiettare eventi e prodotti anche di altro genere. In occasione di questa emblematica data, si intende raccontare, attraverso cortometraggi professionali e amatoriali, l’area dell’attuale Municipio Roma V nella nuova delimitazione territoriale che accorpa gli ex Municipi VI e VII.

L’intento è raccogliere filmati che rappresentino vita, immagini, memoria del territorio, anche nelle sue trasformazioni urbanistico-architettoniche e antropologico-culturali. I lavori dovranno essere girati e ambientati a Roma nell’area del nuovo Municipio Roma V, raccontando luoghi che hanno ispirato grandi autori del cinema italiano, come: Pasolini, Rossellini, Monicelli.

Sono ammessi diversi generi: fiction, documentario, intervista, docu-fiction, reportage, video-arte. E ammesso anche il cortometraggio sperimentale. Il concorso è quindi aperto a cortometraggi nei diversi formati analogico e digitale che andranno a costituire due distinte sezioni:

SEZIONE A – “Analogica”
Il concorrente dovrà far pervenire l’originale della sua opera in formato originario (8-16-35 mm) più due copie in DVD. I cortometraggi dovranno rispettare le caratteristiche indicate di seguito:
– durata: non superiore a 15 minuti (inclusi titoli di testa e coda);
– lingua: italiana o straniera con sottotitoli in italiano;
– formato di ripresa: analogico.
Non costituisce motivo d’esclusione la non ottimale qualità della ripresa o il suo cattivo stato di conservazione, a meno che non sia pregiudicata o compromessa la proiezione al pubblico. L’originale consegnato sarà restituito, mentre i DVD non saranno restituiti e saranno da considerarsi di esclusiva proprietà del Dipartimento Cultura di Roma Capitale. L’eventuale onere per la riconsegna sarà a carico del concorrente.

SEZIONE B – “Digitale”
Il concorrente dovrà far pervenire la sua opera in formato digitale, in numero di 3 (tre) copie. I cortometraggi dovranno rispettare le caratteristiche indicate di seguito:
– durata: non superiore a 15 minuti (inclusi titoli di testa e coda);
– lingua: italiana o straniera con sottotitoli in italiano;
– formato di ripresa: digitale.
Le opere selezionate saranno proiettate in DVD. Le opere consegnate non saranno restituite e saranno da considerarsi di esclusiva proprietà del Dipartimento Cultura di Roma Capitale.

Destinatari
Il concorso è aperto a tutti. Possono concorrere singoli individui ovvero gruppi, anche non legalmente costituiti, allegando in questo ultimo caso la nomina di un “referente di progetto” sottoscritta da tutti i componenti del gruppo. Ogni singolo o gruppo può presentare una sola opera per ciascuna sezione. Ogni componente di un gruppo non potrà partecipare al progetto di un gruppo diverso. Ogni partecipante, sia singolo che in gruppo, dovrà essere maggiorenne e dovrà possedere i requisiti richiesti.

info: www.cinemaaquila.com www.culturaroma.it www.comune.roma.it/cultura 

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione Parolibero

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->