Samsung galaxy note 7, sospesa la produzione

Sospesa la produzione degli smartphone Galaxy Note 7 della Samsung, a causa di segnalazioni su pericolosi malfunzionamenti. La notizia, che ha destato scalpore tra i clienti della Samsung e il resto delle aziende smartphone, è stata diffusa da Yonhap – l’ agenzia di stampa della Corea del Sud in cui Samsung ha la sua sede principale – e da Wall Street Journal attraverso fonti anonime ma molto vicine all’azienda. Un avvenimento insolito che, oltre a provocare enormi problemi commerciali, potrebbe comportare un rischio di svalutazione dell’immagine Samsung, con una conseguente perdita di clienti.

L’alto rischio di caduta per la nota marca Samsung, deriva dal problema di combustione che si è ripresentato dopo la sostituzione dei prodotti valutati come difettosi. Tra le numerose segnalazioni, rientra l’episodio che portato ad evacuare l’aereo della Southwest Airlines negli USA, a causa dell’emissione di fumo da parte di uno smartphone appena sostituito. Dunque, per la protezione e la sicurezza dei clienti, è stata dichiarata la temporanea sospensione della produzione dei Galaxy Note 7. A tal proposito, l’agenzia Yonhap dichiara che la sospensione è stata decisa “in collaborazione per le autorità per la sicurezza dei prodotti nella Corea del Sud, negli Stati Uniti e in Cina.”

Torna alla Home Page Lineadiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @valeriasantare2

Samsung galaxy note 7 Samsung galaxy note 7 Samsung galaxy note 7 Samsung galaxy note 7 Samsung galaxy note 7

Vuoi commentare l'articolo?

Valeria Santarelli

Classe 1994, nasce sotto il segno del Leone di cui rispecchia i pregi ma anche i difetti: vede il mondo in bianco o in nero, in sintesi non la vedrete mai vestita di grigio! A breve laureata in Lettere, da sempre appassionata di libri, cinema e scrittura, ha le idee molto chiare su quello che farà in futuro e spera di vederle realizzate. Follemente attratta dalle cose belle della vita, sogna di viaggiare in tutto il mondo e di potersi definire giornalista un giorno.