Home » Disidratazione, questi segnali sono i più sottovalutati: quella irrefrenabile voglia di cibo non è gola

Disidratazione, questi segnali sono i più sottovalutati: quella irrefrenabile voglia di cibo non è gola

Idratarsi - fonte_depositphotos - lineadiretta24.it
Idratarsi – fonte_depositphotos – lineadiretta24.it

Se nutri un’irrefrenabile voglia di cibo, forse in realtà non hai fame, ma hai solo bisogno di colmare l’assenza di liquidi nel tuo corpo. 

Gli esperti di benessere raccomandano di bere almeno 2 l di acqua al giorno. Una quantità di liquidi che dovrebbe essere insufficiente all’intero organismo, per sopperire al bisogno di essere idratato. Per poter godere di buona salute tutto il nostro corpo ha bisogno del giusto quantitativo di liquidi, tanto per la bellezza esterna, quanto per il benessere interno.

A consigliare di idratare il proprio corpo ci pensano i nutrizionisti, coloro che si occupano di bellezza, le aziende di cosmetica. Tutti insistono sull’importanza che l’acqua ha su nostro benessere.

Sappiamo bene che il nostro corpo è fatto per la maggior parte proprio di liquidi. solo continuare a mantenere l’equilibrio del nostro corpo, permette di godere di un buon benessere molto più a lungo. Ovviamente quando il nostro organismo va in sofferenza, e si crea quella sensazione di disidratazione a cui spesso non andiamo voce, ci invia dei segnali.

Quindi quando notiamo dei cambiamenti, quando sentiamo delle sensazioni che non ci sembrano quelle usuali, occorrerebbe prestare maggiore attenzione. La disidratazione è uno stato molto critico per il nostro corpo che può metterlo a serio rischio. Proprio per questo motivo ti vorremmo illustrare quelli che sono i segnali a cui devi dare il giusto peso.

Gli effetti della disidratazione

Quando il corpo risulta essere disidratato, esso perde più liquidi di quelli che in realtà ingerisce. Un meccanismo questo che va a influenzare l’equilibrio degli elettroliti e quindi rende loro impossibile funzionare nella maniera corretta. Gli effetti che la disidratazione sul corpo possono essere molteplici.

Quando la disidratazione non ha ancora raggiunto livelli veramente inquietanti, probabilmente ci si sentirà solo assetati, o si vedrà la pelle particolarmente spenta. Ma quando il corpo raggiunge i livelli di allarme, è possibile che si arrivi addirittura a combustioni e shock ipovolemico. Oltre a tutto questo ovvero ricordare che ci sono alcune persone che sono maggiormente esposte al rischio di disidratazione. In genere questa colpisce maggiormente coloro che sono affetti da talune patologie come il diabete.

Idratarsi - fonte_depositphotos - lineadiretta24.it
Idratarsi – fonte_depositphotos – lineadiretta24.it

I segni della disidratazione in atto

Quando il corpo inizia a sentirsi disidratato, invia alcuni segnali. Il primo è l’insorgenza di alitosi, questo succede perché non si produce abbastanza saliva e quindi vi è una maggiore proliferazione batterica in bocca. La pelle appare secca e arrossata, spesso si soffre di crampi muscolari, che rendono difficili anche compiere le più semplici operazioni

Il corpo disidratato può presentare febbre e brividi, inoltre è possibile che si accusino delle voglie di cibo quasi inaspettate, in particolare si ha bisogno di dolci, contenenti glucosio. Infine quando si è particolarmente disidratati si possono accusare dei forti mal di testa.