On the road per la terra di Dracula: la Transilvania

Regione storica di rara bellezza, ai piedi dei Carpazi, la Transilvania costituisce la parte occidentale e centrale della Romania e molte sono le leggende che la rendono protagonista.

Affascinante e imponente, è la dimora del rinomato castello di Bran (meglio conosciuto come castello di Dracula); circondata da un bellissimo paesaggio naturale, rigoglioso d’estate e innevato d’inverno, questa regione, ad elevato impatto turistico, rimane ad oggi una delle più belle della Romania. Qui tra antichi castelli medioevali, tra fortezze, boschi e foreste quasi “magiche”, siete pronti per un viaggio on the road nella misteriosa terra del conte Dracula? 

LA TRANSILVANIA MEDIOEVALE: OLTRE 100 ANNI DI STORIA

La Transilvania che letteralmente vuol dire “terra al di là della foresta”, nasconde i misteri di luoghi antichi, villaggi rurali e città medioevali. Passata nelle mani del Regno Austro-Ungarico prima e di quello Ungherese poi, nasconde tra le sue montagne ed i suoi castelli, leggendarie storie di lupi mannari e vampiri, oltre 100 anni di una lunga e intensa storia, fatta di sottomissioni e riprese, ma sempre con un’ampia e sana apertura mentale verso l’Occidente. La capitale, Bucarest, merita senza ombra di dubbio di essere la tappa principale per chi decide di recarsi in questo paese. La sua atmosfera ed i suoi paesaggi, molto vicini a quelli descritti in “Dracula” di Bram Stoker, vi lasceranno letteralmente senza fiato! All’appello poi non può mancare un giro per CluJ Napoca, la vecchia capitale; Brasov, la città più importante a livello culturale per il suo stile bohémienne; il castello di Bran, uno dei monumenti più importante e di massima attrattiva turistica della regione e un giro nella città natale del principe di Valacchia Vlad Dracul, noto come il conte Dracula! E’ preferibile visitare la regione durante il periodo di Pasqua, quando il clima non troppo freddo e non troppo caldo lo permette, anche se, per i più temerari, il freddo e la neve rendendo il castello di Bran uno scenario unico al mondo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

UNA STORIA FATTA DI LEGGENDE

Quella del conte Dracula è solo una delle tante leggende che animano questa regione. Se dormire da soli “cullati” da vecchie leggende non vi spaventa la Transilvania allora è davvero la terra dei vostri sogni, che, per i più sensibili, potrebbero diventare incubi. Sulla facciata della Chiesa Nera, esempio di architettura gotica, si trova la statua di un bambino in procinto di cadere. La leggenda vuole che furono proprio gli operai che costruirono la chiesa a buttarlo giù, per controllare se la parete era dritta. Allora, afflitti dai sensi di colpa, costruirono la statua per omaggiare la piccola anima volata via. Un’altra leggenda ruota intorno al famoso ponte di Sibiu. Si dice che il ponte generi rumore ogni qualvolta si dica una bugia e che tutti i commercianti bugiardi dell’epoca furono gettati giù da questo ponte insieme alle donne che mentivano sulla loro purezza prima del matrimonio. Sicuramente avete messo alla prova la vostra lealtà con la Bocca della Verità, ma che ne dite di un salto sulla giostra della paura? Tra leggende e realtà, tra menzogna e verità, la Transilvania aspetta solo voi!

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter @carodelau 

Vuoi commentare l'articolo?

Anna Carolina De Laurentiis

Nata a Roma, sotto il segno dei Pesci! Se siete curiosi come me.. allora leggetemi! Redattrice di viaggi, tv e spettacolo.