Top 5 delle mete europee per un capodanno low cost

C’è chi ancora deve riprendersi dalla maratona di banchetti natalizi, chi è già alle prese con un programma dieta essenziale per eliminare i chili di troppo e chi, invece, più che spendere energie inutili per diete che mai vedranno il loro inizio e riprese che avverranno solo dopo l’epifania, si sta già cimentando nell’organizzazione della fatidica notte di capodanno. D’altra parte il countdown per il primo dell’anno ha già avuto il suo trionfante inizio. Dunque, che fare per non farsi trovare impreparati da amici e parenti che, con fare solo apparentemente disinvolto, domandano: “Che fai a Capodanno?”
Le risposte a tale domanda subliminale sono indubbiamente molteplici, ma onde evitare di farvi trovare impreparati vi proponiamo di seguito 5 mete europee per trascorrere un Capodanno low cost  all’insegna di un “Fly Away” che, oltre ad essere di buon auspicio per un anno ricco di viaggi, vi permetterà di far impallidire persino il vostro amico più cool del gruppo.

Braga

Capodanno a Braga: mai arrivate voci fin’ora dai vostri amici più scatenati in merito alla vivacità di questa città che non dorme mai? Se ancora non ne avete sentito parlare, allora potrete essere voi i primi a lanciare la moda tra le vostre conoscenze. Già rinomata per le sue fastose cerimonie, infatti, Braga si annovera come una tra le città più note del Portogallo, che ogni anno attira migliaia di abitanti provenienti da zone limitrofe. Adatta, quindi, per gli animi più avventurosi questa antica città del Portogallo rientra tra le località più vive, soprattutto dopo il calare del sole; è infatti tra bar aperti in piena notte, pub, caffè e centri culturali pieni di giovani universitari sempre pronti a festeggiare, che diventa una località da non escludere dalla top 5 delle mete ideali per trascorrere al meglio la notte di San Silvestro. Dunque, anche semplicemente in compagnia di un gruppo di amici dallo spirito avventuriero, Braga è perfetta per brindare a un fortunato 2017!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lipsia

Altra città tutta scoprire è Lipsia, anche nota come “città di eroi”, dove il tempo viene scandito dal ritmo della musica in onore dei grandi musicisti, direttori e compositori conosciuti qui, come in nessun’altra città tedesca. Tra i musicisti noti si annoverano personalità del calibro di Johann Sebastian Bach, il cantore più famoso della Thomaskirche, ma anche Robert Shumann e Clara Wieck che tempo addietro hanno saputo affascinare la città con il loro innato talento. Inoltre, questa meravigliosa città, secondo il New York Times, è il “place to be” della Germania ed è facilmente raggiungibile da Berlino con solo un’ora e un quarto di treno. Un tentativo che, sicuramente, vi appagherà e vi permetterà, per una volta, di abbandonare il vostro spirito tradizionalista per seguire un istinto più curioso, accantonando il tanto amato cotechino e lenticchie per fare spazio al piatto tipico della Lipsia: la specialità a base di vegan currywurst e kebab di tofu, vera delizia del posto oltre al già noto wurstel e crauti tipico della Germania.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Marsiglia

Di stampo romantico per la notte di San Silvestro è invece Marsiglia, la città più multiculturale della Francia che, tra uliveti e calette d’acqua turchese, è in grado di offrire dolci paesaggi provenzali dei Pays d’Aix. A rientrare poi tra i più noti punti romantici della città è il Porto Vecchio caratterizzato da edifici pittoreschi e variopinti che ben richiamano le case colorate dell’omonimo porto vecchio di Copenaghen. Caratteristici anche i singolari villaggi di pescatori, dislocati in varie zone della città, che racchiudono le storie antiche dei loro predecessori per dare alla notte di capodanno quel tocco magico in più, grazie all’atmosfera suggestiva di scorci sorvegliati da una Luna riflessa sull’acqua cristallina.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lubiana

Nel periodo festivo che passa per le festività di Natale-Capodanno-Epifania, degna di nota è anche la meravigliosa capitale della Slovenia, la Lubiana, in grado di trasformarsi in un tripudio di luci, offrendo a qualunque visitatore un’atmosfera suggestiva e surreale. Verrete catturati dalla sua bellezza degna di qualsiasi film natalizio,  con il ponte centrale Tromostovje, sul fiume Ljubljanica, che custodisce la storia antica del popolo lubianese e fa da cornice alla città. Inoltre, con il suo centro storico ricco di musei, gallerie ed eleganti edifici, la Lubiana vanta un vasto patrimonio culturale che non può non essere inserito nell’itinerario diurno, dopo aver festeggiato e brindato al nuovo anno nel fascino di questa meravigliosa città.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Riga

“Chi è allegro a Capodanno è allegro tutto l’anno” e allora perché non tentare il tutto per tutto prenotando un volo diretto nella capitale della Lettonia? Senza dubbio fredda, starete pensando voi, ma è anche tra le città che possono vantare fuochi d’artificio che potrebbero fare persino concorrenza a quelli presenti nell’immaginario collettivo di tutti coloro che hanno visto la scena finale del film “Vi presento Joe Black”, con protagonisti Brad Pitt e Anthony Hopkins. Non esitate, dunque, a mettere nella valigia cappello, sciarpa, guanti e cappotto per un capodanno all’insegna di concerti, musica e fuochi d’artificio, in grado di lasciarvi senza fiato!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Torna alla HomePage Lineadiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter. @valeriasantare2

Vuoi commentare l'articolo?

Valeria Santarelli

Classe 1994, nasce sotto il segno del Leone di cui rispecchia i pregi ma anche i difetti: vede il mondo in bianco o in nero, in sintesi non la vedrete mai vestita di grigio! A breve laureata in Lettere, da sempre appassionata di libri, cinema e scrittura, ha le idee molto chiare su quello che farà in futuro e spera di vederle realizzate. Follemente attratta dalle cose belle della vita, sogna di viaggiare in tutto il mondo e di potersi definire giornalista un giorno.