L’indonesia: il paese del vulcano blu e delle isole “innominate”

L’Indonesia, famosa per la sua biodiversità, seconda solo al Brasile, ad oggi è una meta a forte impatto turistico. Ricca di tradizioni, paesaggi mozzafiato e spiagge da sogno, spesso viene alla mente solo per la rinomata Bali, ma in questo paese c’è un mondo da scoprire e sono tantissime le isolette che formano questo paradiso di sabbia chiara situato nell’Oceano Pacifico.

E se aveste la possibilità di chiamare una di queste isole con il vostro nome? In Indonesia si può! Regalare una stella a chi si ama in confronto risulterà una vera banalità; sono innumerevoli gli atolli dell’Arcipelago Indonesiano che possono prendere il vostro nome o quello della persona che amate.

ISOLE DA SOGNO CON IL VOSTRO NOME

Pronunciate un nome e la vostra isola da sogno si chiamerà come voi. In Indonesia ci sono circa 4000 isole remote senza un nome e così, l’amministrazione di Giacarta, capeggiata da Luhut Binsar Pandjaitan, ministro degli Affari marittimi, per incentivare il turismo che, forse a causa della sismicità e del rischio tsunami a cui è soggetto questo territorio, è andando un po’ scemando, ha deciso di promuovere questo progetto: chi investirà in uno dei suoi isolotti per turismo o altre ragioni, potrà dargli il nome che crede. La proprietà della terra rimarrà indonesiana, non trattandosi dunque di una cessione vera a propria. L’iniziativa è partita dall’isola di Morotai che in realtà un nome già lo aveva, ma è stata scelta come modello di spunto per avviare le operazioni. Oggi resort paradisiaco per anziani pensionati di Tokyo, l’isola ha dato il via alla colonizzazione onomastica, nonché singolare “comodato in uso” di una terra. La scelta del nome dovrà comunque essere approvata dal ministero dell’interno e rispettare un determinato regolamento. Regola numero uno: l’isola dovrà essere disabitata e gli investitori dovranno assicurarne il pubblico accesso a un partner indonesiano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

KAWAH LJEN: IL VUCANO DI LAVA BLU

Questo misterioso vulcano, situato in Indonesia, ad est di Java, di notte da vita a uno spettacolo incredibile, emettendo dal suo cratere una fuoriuscita di lava color blu elettrico. Documentato da National Geographic,questo vulcano negli ultimi anni è diventato una delle migliori attrazioni turistiche del paese. Le fiamme, che di giorno appaiono invece rosse, possono raggiungere i 5 metri di altezza. Sono due le ore di camminata necessarie per raggiungere il cratere e servono altri 45 minuti per arrivare fino alla sua riva, ma quello che vi troverete di fronte sarà un vero e proprio spettacolo naturale. Il colore magico di questo vulcano è dovuto dalla forte concentrazione di zolfo emesso a più di 500°c. Ad immortale questo insolito e spettacolare fenomeno ci hanno pensato due appassionati di vulcani: Olivier Grunewald e Regis Etienne che, muniti di maschere antigas e attrezzature adatte per affrontare una simile condizione, hanno soggiornato per 30 notti vicino al vulcano, documentando e fotografando giorno per giorno la magnificenza del Kawah Ljen in tutto il suo splendore.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter @carodelau 

Vuoi commentare l'articolo?

Anna Carolina De Laurentiis

Nata a Roma, sotto il segno dei Pesci! Se siete curiosi come me.. allora leggetemi! Redattrice di viaggi, tv e spettacolo.