Budapest, la più bella città del Danubio

Budapest, la magnifica capitale dell’Ungheria, spesso si contrappone alla regale Vienna che manca però, perlomeno a detta di molti, di quella prestanza fisica degna di una capitale, di un fascino signorile, dell’imponenza di una città protagonista della storia e ,dulcis in fundo, della “vitalità” di una capitale degna di nota.

La città di Budapest è considerata la perla del Danubio. Infatti proprio i suoi tesori nascosti, le sue opere architettoniche ed i suoi romantici paesaggi, che a tratti ricordano la dolce Parigi, la rendono unica al mondo agli occhi dei suoi numerosi visitatori. Dalla Budapest romana a quella medioevale ecco le cose da vedere assolutamente in questa città per un brillante week end di evasione. 

BUDAPEST: LA “PARIGI DELL’EST”

Budapest presenta molte analogie con la capitale francese, come ad esempio un fiume che attraversa la città e su cui si affacciano imponenti palazzi e regali castelli o, ancora, una collina che ricorda quella del Montmartre e dalla quale si può godere di un panorama mozzafiato. Per il resto la capitale Ungherese è il frutto di anni e anni di storia e gode di una propria identità ben definita. Budapest è il frutto di tre realtà diverse: Buda, sede del Palazzo Reale, della Chiesa di Mattia e di altri punti storici molto belli; Pest, il cuore moderno e “disordinato della città”, ricordata anche e soprattutto per laCasa del Terrore”, il luogo di tortura utilizzato dai nazisti e dai comunisti; infine Óbuda, il più antico quartiere di Budapest. Le tre parti della città sono unite tra loro dal grande Ponte delle Catene, tra i più fotografati al mondo. Dal Palazzo del Parlamento, ispirato a quello di Londra alla Grande Sinagoga di Budapest, dal Parco delle Statue che custodisce le grandi figure del comunismo da Marx, Lenin, Stalin e Bela Kun all’Isola di Margherita, per visitare questa città sono necessari almeno tre giorni, ma se il tempo a disposizione è inferiore fate la giusta selezione e mi raccomando, iniziate subito a camminare!

BUDAPEST, CITTA’ TERMALE

I Romani combattevano, conquistavano e comandavano, ma avevano un’altra grandissima passione, alla quale per nulla al mondo avrebbero mai rinunciato: le terme. Anche qui, a Budapest, erano soliti immergersi in acque calde, ma fecero molto di più: costruirono l’ “Aqiuncum”, un complesso di grandiose Terme che ancora oggi si può ammirare. Da allora Budapest divenne una “città termale” (appellativo che gli fu dato solo nel 1934) a tutti gli effetti. Ci sono bagni termali grandi e piccoli con circa 70 milioni di litri di acqua al giorno e con una temperatura che oscilla tra i 21 e i 78 C°. All’appello non possono mancare i Bagni di Rudas, della metà del ‘400 simili; le terme di Géllert, i bagni termali più famosi di Budapest; i Bagni Rac e il bagno Széchenyi  uno degli stabilimenti più grandi di tutta Europa. Solitamente il prezzo giornaliero del biglietto di entrata alle Terme oscilla tra i 15 e i 18 euro, il prezzo varia in base alla scelta della cabina armadio o meno. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

IL NATALE IN UNGHERIA

Il Natale in Ungheria è la festa più importante di tutto l’anno, si festeggia anche Santo Stefano, il fondatore dello Stato Ungherese. Proprio per questo motivo si tratta non solo di una festa prettamente natalizia, ma anche nazionale a tutti gli effetti! Da fine novembre al 6 gennaio -più o meno-, la città pullula di mercatini dove si assapora la magica atmosfera del Natale e si sente anche l’invitante profumo del vin brulé. La città addobbata a festa è ancora più magica: dagli imponenti alberi di Natale a oggetti di ogni tipo sulle bancarelle, dai giocattoli fatti a mano per i bambini ai prodotti gastronomici tipici, l’appuntamento con il Natale ungherese è davvero un momento indimenticabile. Piazza del Municipio, Piazza Szechenyi e la Via Baross si riempiono di bambini divertiti e trenini che li portano in giro nel centro della città. Oltre all’allestimento dei Mercatini di Natale vengono organizzati molti altri eventi, come il Festival d’Inverno di Györ, concerti di musica classica o moderna e tra gli eventi immancabili, la manifestazione degli scultori di ghiaccio. 

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter @carodelau 

Vuoi commentare l'articolo?

Anna Carolina De Laurentiis

Nata a Roma, sotto il segno dei Pesci! Se siete curiosi come me.. allora leggetemi! Redattrice di viaggi, tv e spettacolo.