L’ansia da viaggio: quando partire diventa un incubo!

L’ansia da viaggio esiste per davvero. Sono migliaia le persone che al mondo soffrono di hodofobia, la paura di viaggiare. Quali sono le cause che rischiano di trasformare un viaggio di piacere in un incubo vero e proprio? Vi sono dei rimedi?

Unknown Finalmente, dopo una lunga ricerca per trovare l’itinerario giusto e mesi di duro lavoro, tutto è pronto per partire e godersi le meritate vacanze. Tutto sembra andare per il verso giusto, fino a quando non arriva il momento di preparare la valigia, in quell’esatto momento sentite che vi incomincia a mancare l’aria, il vostro battito cardiaco  aumenta e incominciano a frullarvi per la testa miliardi di pensieri. State tranquilli, nulla di grave, è semplice lo stress che causa una leggera ansia da viaggio, oppure potrebbe trattarsi di hodofobia, la paura di viaggiare su strada.

“Cosa mi aspetto da questo viaggio? Cosa metto in valigia? Sono abbastanza i giorni a disposizione per fare tutto?”. Di solito sono queste le domande che ci poniamo più frequentemente prima di un viaggio e la situazione poi sembra di gran lunga peggiorare non appena chiudiamo la porta di casa, infatti in quel preciso istante si ha la sensazione di aver dimenticato qualcosa. Come se non bastasse poi ci sono il gas, l’acqua e la corrente, che quasi mai mancano all’appello con la fatidica domanda :”Li avrò chiusi?”. Se l’ansia da rientro la conosciamo bene, quella da partenza è qualcosa di cui si parla poco, ma che affligge centinaia di viaggiatori, allora perché non  affrontarla ed evitare così di rinunciare a partire per il timore di mettersi in viaggio?

Ecco dunque le  tre mosse giuste che potranno aiutarvi nel far partire con il piede giusto la vostra vacanza:

28548

  •  Fate un elenco delle cose da portare in vacanza e di quelle da terminare prima della partenza.
  • Preparate una valigia “intelligente”, con lo stretto necessario. Ricordate che si viaggia meglio quando si sta comodi.
  • Bevete una tisana alla camomilla o al finocchio, aiuterà a rilassarvi. Evitate inoltre di guardare la televisione o il cellulare prima di andare a dormire, piuttosto rilassate corpo e mente con un bel bagno caldo.

Andando più nello specifico l’hodofobia è la paura di viaggiare su strada, a seconda dei casi può provocare pallore, nausea, sudorazione, agitazione, mal di testa e ipersalivazione. Nello specifico molte persone durante i viaggi in macchina manifestano la cinetosi, ovvero la malattia da movimento; questa è causata da una stimolazione eccessiva dell’apparato vestibolare che si trova nell’orecchio interno. Quali sono i rimedi?

maldiviaggio

  •   Su qualunque mezzo vi troviate cercate di guardare avanti, non leggete e non guardate il cellulare e limitate i movimenti di testa e corpo.
  •  Concentratevi su un punto o su un oggetto lontano e tenete il finestrino leggermente aperto. L’aria fresca è un ottimo rimedio contro il mal di testa.
  •  Non bevete troppo e fatelo a piccoli sorsi. Fate spuntini leggeri e in grado di alleviare il vostro stomaco, come cracker o grissini.
  •  Munitevi di un braccialetto anti nausea e, qualora fosse necessario, recatevi in farmacia dove potete trovare appositi farmaci per alleviare i sintomi. Ovviamente per l’assunzione di medicinali è sempre consigliato consultare prima il proprio medico curante.
  •  Un’altra soluzione alla cintosi è il cerotto transdermico da posizionare proprio dietro l’orecchio. La sua assunzione è controindicata per i bambini al di sotto dei 12 anni, durante la gravidanza o l’allattamento.

Secondo un’inchiesta solo il 40% dei passeggeri si sente a suo agio a bordo di un aereo, mentre il restante 60% percepisce una sensazione di disagio, in questa percentuale rientrano anche le persone che soffrono di aerofobia: la paura di volare in aereo. Anche se statisticamente i viaggi in aereo sono più sicuri di quelli in automobile, l’aerofobia è estramemente diffusa, circa 1 italiano su 2 ne soffre. I sintomi di questa fobia sono svariati: tachicardia, sudorazione, sensazione di caldo e freddo, claustrofobia dovuta al fatto di essere chiusi dentro l’aereo e non avere possibilità di fuga, cefalea e agitazione. Alcune persone a causa di questa paura si precludono la possibilità di spostarsi in aereo, quella di volare è una fobia che a volte incide molto sulle vacanze di chi ne soffre. Ecco alcuni rimedi che potrebbero alleviare questa paura:

rimedi ansia da viaggio

  •  Realizzate la vostra playlist anti-ansia, un recente studio di Spotify ha analizzato gli effetti distensivi che la musica ha in caso di tensione e nervosismo.
  •  Scegliete il posto giusto. Solitamente gli ultimi sedili sono quelli più vicini ai motori, viaggiare con il rumore che proviene da questi non aiuterà ad alleviare la vostra ansia.
  •  Prima della partenza mangiate cibo leggero, non assumete bevande eccitanti come caffè o thè e sopratutto non cercate su internet informazioni circa i recenti disastri aerei.
  •  Affinate una tra le varie tecniche di respirazione diaframmatica in quanto questa aiuta a distendere i muscoli interni del corpo.
  •  Se non riuscite a tenere sotto controllo da soli la paura di volare seguite un corso, l’aerofobia è talmente diffusa che periodicamente vengono organizzati appositi corsi per aiutare chi ne soffre a superarla.

E ora mantenete la calma, cercate di gestire l’ansia, contate fino a tre e godetevi le vostre meritate vacanze!

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore 

Twitter @carodelau

 

Vuoi commentare l'articolo?

Anna Carolina De Laurentiis

Nata a Roma, sotto il segno dei Pesci! Se siete curiosi come me.. allora leggetemi! Redattrice di viaggi, tv e spettacolo.