Un passo dal Cielo 4: Daniele Liotti, Fedez e tante novità

A partire da questa sera su Rai1 ritorna la fiction Un passo dal Cielo 4, con 20 nuovi episodi per la regia di Jan Maria Michelini. Tra le novità che ci proporrà la nuova stagione, sempre ambientata tra le suggestive montagne di San Candido in Alto Adige, ci sarà il cambio di testimone a guida delle guardie forestali tra il comandante Pietro, alias Terence Hill, e il nuovo capo del corpo, Francesco Neri, al quale presterà il volto Daniele Liotti. Altra novità (che sicuramente attirerà una buona fetta di pubblico adolescente) sarà la presenza del rapper milanese Fedez, attore per caso, che, interpretando se stesso, e che certamente non passerà inosservato. Tra i veterani, invece, ritroveremo, oltre a Enrico Ianello (Vincenzo Nappi), anche Francesco Salvi (Roccia) e Rocio Munoz Morales nel ruolo di Eva Fernandez. Novità significative anche a livello di trama con aperture più volte all’azione e al thriller, pur mantenendo la leggerezza della commedia ed il classico colore del giallo, caratteristiche che da sempre contraddistinguono questa fiction.

Liotti: “Subentrare a Terence Hill? Un privilegio!”

Il direttore di Rai Fiction, Tinny Andreatta, ha spiegato così la scelta di sostituire Hill: “É stata una decisione comune, anche perché il personaggio aveva in qualche modo compiuto un suo arco e tutta una serie di passaggi. In più, come sappiamo, Terence fa anche un’altra serie con la Rai, Don Matteo, i cui tempi di lavorazione si intrecciano con quelli di questa serie. Il desiderio di avere un protagonista nuovo è stata una grandissima opportunità che ha permesso di rigenerare il racconto“.

un passo dal cielo Durante la presentazione alla stampa, anche Daniele Liotti si è pronunciato sulla sua entrata nel cast in sostituzione di un volto molto amato dal pubblico: “Subentrare a Terence Hill in Un passo dal Cielo, serie così amata grazie a lui, è un privilegio che ho cercato di onorare con il massimo rispetto, ce l’ho messa tutta, mi auguro che il pubblico apprezzi e rimanga soddisfatto”. Inoltre, ha ricordato di averlo incontrato durante un servizio fotografico nel quale “mi ha fatto capire quanto fosse importante il ruolo che stavo per cominciare a interpretare, quanto ci tenesse ancora. Ho colto anche un dolore nel suo dover rinunciare al personaggio. La sua luce e la sua umanità, e il suo velo malinconico, mi hanno colpito moltissimo“.

Riuscirà Liotti a sostituire degnamente il suo predecessore? Secondo il produttore, Luca Bernabei, sicuramente si, e lo farà grazie alle caratteristiche proprie del suo personaggio di “eroe forte, sereno, solido, roccioso come la montagna”, che certamente si sposerà bene con l’ambientazione che, sempre secondo Bernabei, “obbligherà lo spettatore ad alzare lo sguardo verso l’alto”. Inoltre, la co-produttrice, Matilde Bernabei, ha sottolineato che Un Passo dal Cielo 4è stata venduta in Spagna, Germania e Canada e in molti altri Paesi. E speriamo che questo rinnovamento, che l’ha resa più contemporanea, ci permetta di allargare la diffusione al livello internazionale“. Dunque grandi aspettative su Daniele Liotti (che ha il peso di tutte le montagne di San Candido sulle spalle!) , ma anche su tutto il resto del cast, che, come accennato, vedrà schierato tra le sue fila anche Fedez.

un passo dal cielo Una special guest davvero bizzarra il rapper Fedez che interpreta se stesso, che si propone al pubblico in perfetto tempismo (coincidenze?) con l’uscita del suo nuovo album, “Comunisti col Rolex”, il prossimo venerdì 20 gennaio. “Non ho mai avuto velleità di attore, quando me lo hanno proposto ho incontrato la produzione e il regista. Ho chiesto più volte se fossero sicuri della proposta. Tuttora penso di non avere grandi capacità recitative. Non ho ancora visto il mio girato. Secondo me il regista non me li fa vedere per scrupolo …”. E sulla presenza del tatuatissimo Fedez, inserito ad hoc per attirare anche il pubblico giovane che comunemente è poco attratto dalle obsolete fiction Rai, Tinny Andreatta ha detto: “Fedez è un elemento di innovazione e di contaminazione, lui viene da altri mondi. Non avevamo dubbi a proposito! Ed ha inoltre aggiunto che “questa serie è la più coraggiosa e spericolata che abbiamo prodotto con la Lux Vide perché mantiene la sua matrice ma è completamente nuova, a partire dal protagonista”.

Un passo dal Cielo 4: le anticipazioni

Avremo modo di constatare la “spericolatezza” di questi 20 nuovi episodi a partire da questa sera, e, per non arrivare troppo impreparati all’appuntamento, ecco qualche piccola anticipazione sulla trama. Francesco Neri, ex membro del reparto speciale dell’esercito, con alle spalle una vita segnata da una dolorosa tragedia che lo rende schivo, silenzioso e solitario, arriva a San Candido. Nel mentre Vincenzo Nappi (Enrico Ianniello) ed Eva (Rocio Muñoz Morales) sono ormai una coppia, e cercano, a fatica, di portare avanti il progetto del bed and breakfast tra la frustrazione di quest’ultima che vede la sua carriera da modella al capolinea poichè nessuno la chiama più. Tutto cambierà con l’arrivo di una star, Fedez, che porterà scompiglio non solo nella vita di Eva ma anche in quella della tranquilla San Candido. Intanto la polizia e la forestale vengono messe in allarme dalla scomparsa di due ragazze, una delle quali viene ritrovata legata in un campo e con una maschera da Krampus sul volto: riuscirà Francesco Neri a risolvere il mistero? Scopriamolo insieme questa sera in prima serata su Rai 1.

Vai alla home page di LineaDiretta24
Leggi altri articoli dello stesso autore
Twitter: @Claudia78P

 

un passo dal cielo 4

un passo dal cielo 4

Vuoi commentare l'articolo?

Claudia Pellegrini

Nasce a Sora nel lontano 1978. Cresce divorando libri di ogni genere e consumando penne su fogli di quaderno. Tra una storia e l’altra si diploma al Liceo Classico, e sceglie di lasciarsi alle spalle la Ciociaria ed i gatti per tentare la fortuna a Roma dove, nel corso degli anni, consegue prima una Laurea Magistrale in Lettere Moderne, e poi, più per noia ed abitudine che per amore dello studio, ritorna nei corridoi della Sapienza per conseguirne un’altra in Editoria e Scrittura. Lettrice seriale e maniacale (toglietele tutto ma non i suoi libri), “gattara” e pizzaiola, divoratrice di film horror e serie tv, nonostante sia ormai un reperto archeologico ancora non ha trovato la sua strada nel mondo. Forse è nascosta tra le pagine di un libro magari scritto proprio da lei.