Trash in tv, le ragioni del successo: perché ci piace così tanto?

L’isola dei Famosi batte i David di Donatello, Amici di Maria de Filippi travolge il concerto di Albano e Romina Power, Ciao Darwin sconfigge nell’ordine lo show di Laura Pausini e Paola Cortellesi, il Rischiatutto di Fabio Fazio e I Migliori anni della inedita coppia Carlo Conti e Anna Tatangelo. È la vittoria di quello che viene definito da più parti “trash”. 

trash in tv

Ciao Darwin

I dati di ascolto parlano chiaro: in questi giorni la gente a casa, il cosiddetto “popolo sovrano”, ha scelto i vincitori delle prime serate della tv generalista, e ha premiato un tipo di televisione molto bistrattata dalla critica. Analizziamo caso per caso. Lunedì sera è stato il lunedì targato Isola dei Famosi e, complice il rientro di Simona Ventura in Italia, foriero di tante news e indiscrezioni, la serata degli oscar nostrani, la ricercata e velleitaria notte dell’assegnazione dei premi della cinematografia e della cultura del popolo più pettinato, ha fatto flop. Sabato sera, poi, il serale del talent show Amici, punta di diamante della tv spesso e volentieri discussa di Maria De Filippi,  si è dimostrato ancora una volta una macchina da guerra che macina share: contrapporre la coppia di ex sposini Al Bano e Romina, mostrare il bacio di quest’ultima con l’attempato Sandokan, al secolo Kabir Bedi, è stata una scelta disperata, quasi un arrocco per difendere la regina tv pubblica, quando ormai tutte le altre mosse sono inutilizzabili.

E che dire di Ciao Darwin? Definito eufemisticamente da Bonolis “un programma leggero“, che gioca a tratti sulla superficialità, pur sempre esilarante, dei concorrenti, lo show cult diretto da Roberto Cenci, è stato in grado di tenere testa al passato, al presente e al futuro: per la precisione, il passato della rievocazione storica del Rischiatutto, portatrice di tutti i sacri crismi del caso; il presente de I Miglioni Anni, show che ritorna in auge ogni tot anni, perché parlare della musica antica e moderna è sempre attuale; il futuro dell’ “opera prima” di Paola Cortellesi e Laura Pausini, timoniere del programma Laura e Paola, da molti indicato anticipazione al futuro ritorno in scena del varietà.

trash in tv

L’Isola dei Famosi

Come spiegare la vittoria del cosiddetto “trash”? Tempi difficili per chi vuole portare cultura in tv. Le motivazioni sono forse da ricercare nella perturbazione causata dall’anticiclone delle Azzorre nella fascia mediorientale? Sarà colpa del fenomeno della precessione degli equinozi che sposta l’asse terrestre di millesimi di gradi cambiando l’oscillazione del globo? Non proprio. Spesso, semplicemente, gli spettatori che accendono l’elettrodomestico più discusso delle nostre case, desiderano solo svagarsi dai problemi e dalle ansie della vita quotidiana, senza troppe smancerie e supponenza. È verissimo che la tv deve trasmettere cultura, ma è anche comprensibile che chi ne è interessato può scovarla nei moltissimi canali tematici che la tv digitale offre. Insomma, non è poi così difficile comprendere chi, tornato a casa stanco da una faticosa giornata di lavoro, desidera solo accendere la tv e farsi due risate in spensieratezza.

 

Vai alla home page di LineaDiretta24

Vuoi commentare l'articolo?

Gianluca Onorati

Laureato con lode in Economia Aziendale, scrive principalmente di televisione. Fra i suoi interessi canto, enogastronomia e sport. Giornalista per LD24 e in futuro, giornalista televisivo.