Stefano é il nuovo Master Chef d’Italia

Il nome del quarto vincitore del cooking show Master Chef Italia era già noto da un paio di giorni, a causa dell’ormai noto servizio trasmesso dal programma Striscia la Notizia, ma questo non ha fermato il pubblico dal seguire l’attesa finale – tanto che l’hashtag #MasterchefIT è balzato immediatamente in top Ten ad inizio serata.

Il vincitore è Stefano Callegaro, (ex) agente immobiliare veneto, che a 42 anni ha deciso di cambiare vita, di ricominciare da zero, di afferrare il sogno che rincorreva da anni. E finalmente, dopo aver versato tanto sudore, ce l’ha fatta.

La finale inizia con una mistery box al cui interno vi è uno specchio, in modo che ognuno di loro possa affrontare se stesso e dimostrare di aver la consapevolezza di chi sia e di cosa sia diventato: Nicolò sente di essere un’altra persona, di esser cresciuto tanto e di aver finalmente lasciato da parte il suo lato “bimbominkia”; Amelia ammette di sentirsi più sicura di sé, mentre prima di iniziare il percorso all’interno della cucina di Master Chef si sentiva l’opposto; Stefano quasi non si riconosce più: era entrato accarezzando un sogno (erano anni che tentava di entrar a far parte di Master Chef Italia) e finalmente lo sta afferrando.

Lo scopo della prima sfida è preparare un piatto che li rappresenti: Nicolò cucina un salmone scottato con pelle disidratata in brodo di anice stellato, Amelia presenta degli gnocchi di patate viola e Stefano azzarda con un rognone in crosta di sale. Il migliore è Nicolò, che ha la possibilità di assegnare ai suoi compagni uno dei piatti preparati dalla chef stellata Rosanna Marziale, di cui uno degli ingredienti principali della sua cucina è l’amatissima mozzarella di bufala. Così, il ragazzo assegna per se stesso la pizza al contrario, ad Amelia la palla di mozzarella fritta con tagliolini al basilico adagiata su crema di piselli, a Stefano la zuppa di cozze nel latte di mozzarella nera. Con grande sorpresa della chef Marziale, tutti e tre riescono a riprodurre i suoi piatti in maniera quasi fedele – anche se Amelia e Stefano commettono qualche (minimo) errore, e, pur avendo dimenticato un ingrediente, Stefano supera la prova.

La finalissima è tra Stefano e Nicolò, due opposti, sia a livello caratteriale sia a livello di cucina. Passione contro tranquillità, tecnica contro istinto, entrambi devono presentare un menù di degustazione che li rappresenti: Stefano presenta una sequenza chiamata “Istantanea di me”, mentre Nicolò “Chilometro 50″, come la distanza tra Piacenza e Milano, la sua terra e la città che l’ha accolto. La sfida tra gli aspiranti chef è ad alti livelli, e i giudici si lasciano andare a commenti entusiasti – Joe Bastianich è visibilmente sorpreso dai piatti di Stefano, tanto da ammettere di non aver mai assaggiato, neanche in ristoranti stellati, delle prelibatezze di quel calibro.

La decisione, infatti, risulterà facile. Stefano vince Master Chef Italia, perseguendo il motto con cui era partito: “Volere è potere se sei disposto a lottare per realizzare i tuoi sogni”.

Vuoi commentare l'articolo?

Maria Teresa Ruggiero

Nata e cresciuta in quel tacco d'Italia, protetta da San Nicola, armata di soli ricci ribelli giunsi a Roma con la speranza di capirci di più di cinema e televisione