Vinyl: Scorsese e Jagger raccontano gli anni ’70

La New York patria di eccessi e trasgressione, officina delle neonate sonorità punk e rock, città in cui vive Richie Finestra, produttore discografico nell’America dei mitici anni ’70. Questo è il mondo di Vinyl, serie tv prodotta da un duo d’eccezione formato da Mick Jagger e Martin Scorsese, testimoni diretti di quegli anni d’oro, in onda in Italia sul canale Sky Atlantic HD a partire da lunedì 15 febbraio, in contemporanea con l’esordio statunitense.

vinylDai Led Zeppelin ad Iggy Pop, dai Ramones ad Andy Warhol, la serie targata HBO ripropone eventi e protagonisti dell’epoca, in una realtà romanzata che promette di diventare un vero e proprio cult di riferimento per gli amanti del genere. A vestire i panni del protagonista è l’attore di origini italiane Bobby Cannavale, che Scorsese – regista dell’episodio pilota – ha voluto ancora una volta con lui sul set dopo la collaborazione nella serie di sua produzione Boardwalk Empire, in cui Cannavale interpretava il ruolo di Gyp. Attorno a lui, discografico italo-americano tutto sesso, droga e rock ‘n’ roll, ruota un universo fatto di disinibizione, corruzione, avidità e business, che lo porta a lanciare alcuni dei simboli della musica mondiale, e poi, come ogni storia di eccessi che si rispetti, a cadere nel fallimento, nel 1973.

Nella serie ideata da Terence Winter – vincitore di quattro Emmy Awards per I Soprano e sceneggiatore di The Wolf of Wall Street – ci sono anche l’attrice Olivia Wilde nelle vesti della signora Finestra, Devon, e Ray Romano, che interpreta Zak, collaboratore fidato di Richie. Una scommessa, quella di Vinyl, che i produttori decidono di proporre dopo i recenti successi che entrambi hanno portato a segno in tv. Scorsese è reduce da Boardwalk Empire – L’impero del crimine, il frontman dei Rolling Stones ha prodotto invece Get on Up – La storia di James Brown.

Dieci episodi in onda sulla piattaforma Sky ogni lunedì sera. Si parte in contemporanea con gli Stati Uniti alle tre del 15 febbraio con replica alle 21:10. Previsto poi, da lunedì 22, un doppio episodio (il secondo in lingua originale e sottotitolato, per veri amanti del genere), disponibile anche su Sky Online e Sky On Demand. Per il lancio della serie-evento, il gigante Sky ha previsto inoltre, per l’Italia, una programmazione speciale. Fino al 15 febbraio sarà infatti attivo, sul canale 111 Sky Atlantic, Rocks: in scaletta a rotazione saranno messi in onda i concerti delle band che hanno segnato quegli anni, dalle note di Rolling Stones, Pink Floyd, Led Zeppelin, The Doors, alla cultura di casa nostra, tra cui il contributo del cantautore Francesco Guccini. Un appuntamento speciale per iniziare a ballare sui vinili che hanno reso insonni le notti degli anni Settanta.

Guarda il trailer

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Vuoi commentare l'articolo?

Eva Elisabetta Zuccari

Per lavoro e per passione racconto storie. Dalle esistenze straordinarie di persone comuni ai "pancini sospetti" del Gossip. Giornalista in divenire, classe 1989, curiosa. Spio tutto e tutti: voi non sapete chi sono io, ma io potrei già sapere chi siete voi.