Il sindaco pescatore: Sergio Castellitto diventa eroe anticamorra

In oltre 30 anni di carriera, lo abbiamo visto vestire e svestire i panni dei personaggi più disparati, dall’incompreso professor Iacovoni del film Caterina va in città, al commissario Maigret e Padre Pio nelle omonime miniserie di Canale 5. Ora è pronto a tornare sul piccolo schermo con una nuova, intensa avventura televisiva targata Rai 1. Stiamo parlando di Sergio Castellitto, una delle pietre miliari del mondo dello spettacolo italiano e internazionale che, l’8 febbraio, sarà protagonista del film per la tv diretto da Maurizio Zaccaro, Il sindaco pescatore.

sergio castellittoLa fiction, voluta fortemente dalla rete ammiraglia Rai, è incentrata sulla vera storia di Angelo Vassallo, lo storico sindaco di Pollica impegnato in prima linea contro la camorra e ucciso barbaramente il 5 settembre 2010. Disgustato dal degrado ambientale, che lo portò ad istituire il “Museo vivo del mare” e a farsi promotore della dieta mediterranea tra i Patrimoni orali e immateriali dell’umanità, Angelo, semplice pescatore, decise di combattere potenti e malfattori, portando in auge valori come la legalità e l’amore per la propria terra.

“Era una persona speciale e semplice, un pescatore del Sud che aveva capito prima d’altri l’importanza dell’ambiente, non solo in termini etici ma anche economici”, ha dichiarato Castellitto in un’intervista a Tv, Sorrisi e Canzoni, precisando che, prima di girare il film, ha avuto l’occasione di conoscere i familiari di Vassallo e di comprendere fino in fondo quanto il sindaco di Pollica sia sempre stato “un eroe della quotidianità che non avrebbe voluto essere un eroe, ma che avrebbe desiderato fare il suo mestiere”.

Un ruolo prestigioso e impegnativo quindi, ma non il primo per l’attore romano, noto anche all’estero per la sua versatilità e professionalità: non è un mistero, infatti, che Sergio Castellitto abbia saputo destreggiarsi nelle produzioni più varie, passando con disinvoltura dall’interpretazione dell’oscuro Re Miraz nel secondo capitolo della saga cinematografica Le cronache di Narnia all’enigmatico psicoterapeuta di In Treatment, remake italiano della serie tv di successo di HBO, giunto alla sua seconda stagione. Ed è proprio nelle piccole fragilità di Dottor Giovanni Mari che emergono prepotentemente le doti recitative di Castellitto, nello show diviso tra le proprie problematiche esistenziali (la separazione dalla moglie e l’allontanamento dai figli) e la risoluzione di vecchi e nuovi casi, in un turbinio di emozioni e contrasti, dove tutto è possibile e nulla è concesso.

Che indossi i panni dello psicoterapeuta di In Treatment e o si presti ad interpretare un uomo come Angelo Vassallo, quel che è certo è che Castellitto rimane un’icona del piccolo e grande schermo, uno degli attori più completi che il cinema e la televisione italiana e internazionale abbia imparato a conoscere negli ultimi anni.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @VerBisconti

Vuoi commentare l'articolo?

Veronica Bisconti

Nata Roma nel 1987, è da sempre residente nella Capitale. Laureata in Conservazione dei Beni Culturali, è attratta da quadri e sculture come una mosca dal miele. Solare, sognatrice e perfezionista, è una grande appassionata di serie televisive italiane e americane. Ama il teatro, la moda e i viaggi.