Junior MasterChef Italia ritorna: bimbi, ai fornelli!

Grembiuli bianchi e fornelli accesi ancora una volta protagonisti della prima serata di Sky Uno. Dopo la fine di una versione “senior” del programma decisamente movimentata e coinvolgente, giovedì 10 marzo si prepara al debutto della sua terza edizione Junior MasterChef Italia, il cooking show a misura di bimbo che, nel corso di questi ultimi anni, ha raccolto più consensi che dissensi ed è riuscito ad accattivarsi le simpatie degli amanti della buona cucina e non solo.

Il format vanta, tra i suoi assi nella manica, la collaborazione di tre giudici e cuochi d’eccezione: oltre ai “navigati” Alessandro Borghese e Bruno Barbieri, ad accompagnare i 16 concorrenti ufficiali (due in più rispetto alle passate edizioni) in quest’avventura televisiva ci sarà Gennaro Esposito, new entry del programma e punta di diamante dell’arte culinaria italiana. Classe 1970, con un curriculum da capogiro – è stato premiato con due stelle Michelin, tre Forchette Gambero Rosso e tre Cappelli della Guida de l’Espresso – e la faccia da buontempone, lo chef campano si appresta a sostituire degnamente Lidia Bastianich, figura storica del programma e madre di Joe Bastianich.

junior masterchef italia 2016Ed è proprio Esposito il primo a porre l’accento, nella valutazione dei candidati, su doti fondamentali come “la lucidità e la concentrazione”, al contrario di Alessandro Borghese che, durante la conferenza stampa, non ha nascosto l’intenzione di puntare tanto sulla preparazione quanto sulle capacità d’intrattenimento di ogni aspirate chef di Junior MasterChef Italia.

Tanto talento, impegno e determinazione quindi, che dovranno costituire il biglietto da visita dei primi 40 concorrenti selezionati tra gli 8 e i 13 anni di età: a loro il compito di sfidarsi, nel corso della prima puntata, all’interno di una location originale quale il barcone storico della Darsena di Milano. Una volta terminate le fasi di selezioni, i 16 concorrenti ufficiali verranno messi costantemente alla prova dai giudici che, settimana dopo settimana, saggeranno, con Mystery Box, Invention Test e prove in esterna, la tenacia e la preparazione dei piccoli allievi. Tra le guest star che faranno capolino in cucina non mancherà Bugs Bunny, il coniglio più amato della tv. Alla fine di un percorso emozionante, il vincitore del programma verrà premiato con una borsa di studio e un viaggio a Dubai per tutta la sua famiglia.

Imparare sì, ma divertendosi: questo l’obiettivo di Junior MasterChef Italia, un programma che, edizione dopo edizione, deve il proprio successo tanto agli scopi didattici quanto alla rapida evoluzione dei concorrenti, ogni anno sempre più motivati e appassionati della buona cucina.

“Negli ultimi anni le trasmissioni di cucina hanno influenzato molto il pubblico, e anche i più giovani. Per loro la cucina è un grande divertimento”: con queste dichiarazioni Alessandro Borghese ha ribadito una realtà evidente, un fenomeno televisivo in continua espansione, plasmato a seconda dei desideri e dei bisogni dei telespettatori, siano essi grandi o piccoli.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @VerBisconti

Vuoi commentare l'articolo?

Veronica Bisconti

Nata Roma nel 1987, è da sempre residente nella Capitale. Laureata in Conservazione dei Beni Culturali, è attratta da quadri e sculture come una mosca dal miele. Solare, sognatrice e perfezionista, è una grande appassionata di serie televisive italiane e americane. Ama il teatro, la moda e i viaggi.