Oscar 2013: dagli outfit più chic alle scelte più choc

Più che la serata del cinema sembrava il “matrimonio di tutte” vista la scelta cromatica e stilistica che è andata per la maggiore. Abbiamo potuto ammirare tutte le sfumature del bianco, del crema e del ghiaccio applicate a sontuosi abiti in cui non hanno risparmiato centimetri in fatto di code, strascichi e balze. C’è anche chi è rimasta letteralmente vittima del proprio abito, Jennifer Lawrence, vincitrice dell’Oscar come miglior attrice protagonista è incappata in un tremendo scivolone mentre camminava trionfante per ritirare il premio. Fortunatamente lo scivolone non era affatto stilistico, il suo meraviglioso abito Dior Haute couture corredato di gioielli Chopard ha fatto immediatamente perdonare la gaffe.

Come una vera dea Charlize Theron ha incantato tutti affidandosi anch’essa alla maison Dior, con un abito bianco dal corpetto rigido che metteva in risalto la sua scultorea bellezza. Sempre in bianco Queen Latifah, Zoe Saldana ed Amy Adams che ha scelto un vero wedding dress firmato Oscar de la Renta. Spartano l’abito Prada in raso rosa pallido scelto da Anne Hataway, rimasta abbastanza anonima incolonnata in un outfit sbiadito che non ha convinto, seppur arricchito da una cascata di gioielli Tiffany. Parole d’ordine luccichio ed abiti strapless. Azzardo perfettamente riuscito quello di Naomi Watts, folgorante nell’ Armani Privè canna di fucile fatto completamente di paillettes. Meno azzeccati ci sembrano gli outfit sfavillanti delle due star più agée del red carpet: Nicole Kidman e Catherine Zeta Jones, indistruttibili si, ma troppo tirate e gonfie di botox che mal si abbina ai lustrini. Halle Berry invece è apparsa freschissima nel suo abito sfavillante atelier Versace, una vera Bond Girl. Sulla scia luminosa troviamo anche Jessica Chastain, più diva che mai con il suo vestito color rame Armani Privè.

helen huntScelta bizzarra quella di Helen Hunt, che si è presentata sul red carpet con un abito di H&M Conscious collection, la linea ecologica del marchio svedese low cost. L’abito lungo, blu, strapless ha un valore di mercato di appena 80 dollari ai quali vanno aggiunti però i 700mila dollari del collier che ci ha sapientemente abbinato. Doppia vittoria per Daniel Day Lewis che non soltanto si aggiudica l‘Oscar come miglior attore protagonista per il suo Lincoln, a lui va anche il premio dello stile per il tuxedo blu notte lucente con papillon in seta. Perplessità per le scelte di Kristen Stewart, che ha percorso il red carpet con tanto di stampelle e un trucco che sembrava già sciolto dopo i primi flash. Meravigliose le due star più curvy della serata, Kelly Osbourne e la cantante Adele che con Skyfall ha vinto la statuetta per la miglior canzone originale.

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Evangelista

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->