Roma Sposa inaugura tra miss e nuove tendenze

Sognare l’abito perfetto, una location suggestiva e un servizio fotografico da mille e una notte è la prerogativa di ogni futura sposa che, dall’1 al 4 ottobre, varca la soglia del Palazzo dei Congressi dell’Eur per prendere parte all’anteprima di Roma Sposa, l’evento fieristico dedicato alle cerimonie nuziali.

roma sposa 2015

Alice Sabatini a Roma Sposa

Tra grandi composizioni floreali e bomboniere dai toni pastello, il giorno dell’inaugurazione ha fatto il suo ingresso trionfale Alice Sabatini, madrina della kermesse e Miss Italia 2015, che, con freschezza ed eleganza, ha passeggiato tra i lunghi corridoi della fiera, ora salutando gli espositori, ora ammirando gli splendidi abiti delle nuove collezioni 2015-2016. A chi le ha chiesto cosa pensa del matrimonio, la bella e criticata reginetta (di recente nell’occhio del ciclone per una dichiarazione controversa, rilasciata durante il concorso di bellezza che l’ha eletta Miss), ha risposto prontamente che è ancora presto per pensare alle nozze ma che, se dovesse decidere a quale sposa somigliare, di sicuro sceglierebbe sua madre.

Una dichiarazione sincera e spontanea, quella della giovane Sabatini, un sogno nel cassetto che, ancora oggi, accomuna le sposine alla ricerca dell’abito perfetto: il bisogno di preservare le proprie radici strizzando l’occhio al futuro costituisce il mood di quest’anno.

Sì quindi alle linee pulite e geometriche per i completi da uomo, ai modelli a sirena, alle gonne in tulle e a quelle trasparenti e vertiginose in pizzo macramé ad effetto tatoo che, come rami intrecciati, abbracciano delicatamente la schiena della futura sposa, rendendola sensuale ed elegante allo stesso tempo. Spazio anche ai vestiti corti in pieno stile anni ’50 e ai modelli eco-friendly, principi indiscussi della fiera, mentre tra i tessuti più utilizzati per il 2016 spiccano organza, raso di seta, piqué e crépe.

roma sposa

Uno degli abiti delle sfilate

Ma una cerimonia nuziale non si basa solo sugli outfit sfoggiati dagli sposi: per quanto riguarda il servizio fotografico, le richieste sono di vario tipo e decisamente innovative. Secondo il rappresentante di Scatti Spontanei: “Negli ultimi anni sempre più coppie straniere, in particolare cinesi e americane, commissionano scatti in location suggestive di Roma, come Villa Borghese”, mentre, a detta di un altro espositore presente in fiera, la tendenza che si sta affermando è quella del “Trash the dress”, ovvero la scelta di “cestinare” il proprio abito nuziale ed ottenere un servizio fotografico originale, facendosi ritrarre immersi in limpide acque dopo il matrimonio.

A fare capolino sulla tavola degli espositori di Roma Sposa, oltre ai confetti tradizionali, dolci gustosi e di piccolo formato: “La tendenza del cupcake c’è già da qualche anno” – rivela la rappresentante di Squisiteria – “ma ultimamente, la scelta degli sposi ricade su dolciumi colorati e divertenti. Al posto del solito confetto, quest’anno lo stile shabby si manifesta nelle caramelle”.

Chiudono in bellezza le scelte della meta per il viaggio di nozze (la maggior parte dei clienti opta per gli Stati Uniti e l’Australia o, in alternativa, per isole lontane ed esotiche), dei fuochi d’artificio silenziosi (l’ultima trovata di aziende come “Pirotecnica Corsi per evitare discussioni con alcune location restie a quel genere di spettacoli), e del make up, che vede in prima linea la manicure, vistosa e decisamente eccentrica, a discapito di un trucco naturale e luminoso.

Twitter: @VerBisconti

Vuoi commentare l'articolo?

Veronica Bisconti

Nata Roma nel 1987, è da sempre residente nella Capitale. Laureata in Conservazione dei Beni Culturali, è attratta da quadri e sculture come una mosca dal miele. Solare, sognatrice e perfezionista, è una grande appassionata di serie televisive italiane e americane. Ama il teatro, la moda e i viaggi.