Milano, in ospedale arrivano i menù etnici per pazienti straniere

Presso la struttura infatti, una puerpera su quattro è straniera. “Le pazienti straniere — spiega Enrico Ferrazzi, primario di Ostetricia e ginecologia — hanno tradizioni alimentari diverse, che spesso vengono stravolte quando arrivano a Milano, con conseguenze sul metabolismo e sul peso. Per questo, stiamo studiando delle diete ad hoc, che siano bilanciate e abbiano come modello le tradizioni alimentari dei paesi d’origine delle pazienti”.

Dimenticate brodini e mele cotte, i tre menù saranno davvero appetitosi a quanto pare. Il primo sarà basato sulla dieta mediterranea e pensato quindi per le italiane, il secondo, destinato alle pazienti cinesi, sarà a base di riso, pesce e carni bianche. Infine, legumi, verdura cotta e tante spezie per le future mamme sudamericane.

“Le abitudini alimentari dei genitori influenzano quelle dei figli sin dai primi mesi di vita: se un genitore è sovrappeso il bimbo ha alte probabilità di avere lo stesso problema — ha spiegato Michela Barichella, responsabile della Dietetica e nutrizione — Per questo, fare educazione alimentare è importante sia per la salute delle mamme sia per quella dei bambini”. Il fine dell’iniziativa, che non sarà l’unica proposta dall’ospedale, rientra tra quelle di maggiore umanizzazione delle strutture sanitarie.

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Evangelista

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->