Promossi e bocciati: ecco le pagelle della terza puntata di X Factor

Arrivati alla terza puntata di X factor i giochi iniziano a farsi seri e i giudici stanno affilando lame e strategie. Andiamo a vedere come è andato il terzo live con le nostre pagelle:

CATTELAN: Il buon Alessandro resta uno dei conduttori più freschi e divertenti dell’intero panorama televisivo, ma non ci trasmette più le emozioni delle edizioni passate. Probabilmente questa è la sua ultima stagione da conduttore a X factor, ma sarebbe gradito e certamente atteso qualcosa in più da uno come lui. PILOTA AUTOMATICO – VOTO 5

MANUEL AGNELLI: Dopo il buco clamoroso della scorsa edizione, dove si era sentita terribilmente la mancanza di un dopo Morgan, finalmente X factor ha il suo paladino. Cinico, sincero, competente, Manuel è già la vera star di questa edizione e gli altri giudici hanno iniziato a pianificare strategie per arginarlo. Quasi poetica la sua collera a fine puntata, quando ha capito quanto può essere crudele il gioco e quanto poco premi la reale bravura dei ragazzi. Un voto in meno per aver sbagliato il pezzo della Fortes che tanto le è costato, ma dalla prossima puntata aspettiamoci una controffensiva senza quartiere. GUERRIERO – VOTO 9

Fedez

Fedez versione Joker

FEDEZ: E’ vestito come il Joker e ormai si è capito che il suo Batman è Manuel. Diabolica la scelta di salvare Loomy, togliendo cosi al povero Agnelli una delle sue teste di serie. Non si sa come è riuscito addirittura a salvare Caterina, ma il vero capolavoro lo sta facendo con Roshelle, che riesce a valorizzare, forse anche al di sopra del puro talento, grazie a scelte impeccabili e lungimiranti. PRODUCER – VOTO 8

ARISA: Arisa è imprevedibile, la vera mina vagante di questo spettacolo. Ieri ad esempio è apparsa spenta, persa nel suo mondo. Le sue scelte controverse l’hanno già privata di uno dei suoi concorrenti e quelli che sono rimasti, nonostante siano gran personaggi ci sembrano parecchio deboli come cantanti. Lei prova a mascherare la cosa in tutti i modi, ma non le riesce molto bene e forse la preferiamo in versione champagne. FIACCA – VOTO 4

ALVARO SOLER: Ci fossero le eliminazioni anche per i giudici, il caro Alvaro sarebbe andato a casa già da tempo. La scommessa Soler, onestamente, ci sembra già abbondantemente persa. Non fa ridere, non è competente, da l’idea di non sapere quello che sta facendo. Il suo miglior gruppo al momento era riuscito a scartarlo prima che iniziasse il programma, questo tanto per dire. Aver mandato a casa la Fortes per pura strategia poi non è che ce lo faccia amare di più. INCONSISTENTE – VOTO 3

GAIA: Gaia ha una gran bella voce, carattere e tutto il tempo per migliorare vista l’età. Forse risulta più convincente con pezzi non proprio moderni o attuali e questo potrebbe metterla in difficoltà con l’avanzare del programma rispetto al target giovane del programma. Noi la mettiamo lo stesso nella top 4. RUGGENTE – VOTO 7

Silva Fortes

La bravissima Silva Fortes ci lascia

SILVA FORTES: Il pezzo scelto per lei dal giudice Agnelli, cantato in portoghese, doveva metterla a suo agio, ma come per le scelte precedenti la scelta non ci convince fino in fondo, risultando troppo distante dalla nostra musicalità. Il pubblico infatti la manda allo scontro finale, dove tira fuori una prestazione meravigliosa contro Loomy. Fin troppo meravigliosa forse, perchè Soler e Fedez, annusata l’aria, approfittano della situazione per liberarsi di lei in favore del meno bravo sfidante. Se X factor servisse davvero a tirare fuori star, questa ragazza sarebbe arrivata sicuramente tra le prime 3, ma resta prima di tutto uno show e lei lo ha pagato a caro prezzo. Speriamo di risentirla presto, lo merita. INCOMPRESA – VOTO 9

FEM: Il ragazzo è probabilmente il personaggio più personaggio di questa edizione, il problema semmai è che non è allo stesso livello come cantante. Arisa lo sa e cerca di camuffarlo sotto tematiche importanti, cercando di sollevarlo oltre i suoi evidenti limiti. La prova è deboluccia, gli errori si sentono e questa volta nemmeno la presenza scenica lo salva. A rischio nella prossima puntata. GRAZIATO – VOTO 4

DAIANA LOU: I Daiana Lou non hanno mezze misure, o si amano o si odiano. La loro musica, come la voce della cantante, è assolutamente particolare, spesso disturbata e disturbante, sicuramente per un pubblico di nicchia. Potrebbero avere una loro carriera come artisti molto ben definiti, ma onestamente non crediamo a loro se li pensiamo rivolti ad un pubblico vasto e variegato. Tutto il mondo aspetta l’inevitabile cover di Sia. SPIAZZANTI – VOTO 5

EVA: Eva è fortissima, una delle sicure finaliste di questa edizione. Ci piace come cantante, ci piace come immagine e ci piace come storia. Cosa dire di più? PIACIONA – VOTO 9

SOUL SISTEM: Ricordate ad Alvaro che il suo gruppo di punta, lui, lo aveva scartato prima dell’inizio del programma e arrivati alla terza puntata di X factor forse iniziamo anche a capire perché. Le prime esibizioni ci erano piaciute, ma già ora iniziano a mancare di originalità. Il pezzo era stato presentato parlando di hip hop old school ma di hip hop non si è sentito veramente nulla. Gli adattamenti sono quasi sempre identici e alla lunga annoiano. MONOTONI – VOTO 5

Manuel Agnelli

Manuel ci descrive Caterina

CATERINA: La faccia di Manuel Agnelli parlando di Caterina vale più di ogni altro commento. Caterina è triste, fiacca, fuori luogo. I pezzi che le affida Fedez non aiutano certo, ma lei non mostra davvero alcun segno di vita. Resta uno dei più grandi misteri del nuovo millennio, subito dopo l’elezione di Trump, come il pubblico possa averla salvata. Ci stupiremmo seriamente se arrivasse oltre la prossima puntata. SENZA SPERANZA – VOTO 2 

LOOMY: Vasco è Vasco. Quasi una divinità per la musica nostrana. Far cimentare il povero Loomy in un cantato di questo spessore probabilmente è stato un azzardo da parte di Arisa che, se nelle intenzioni voleva elevarlo oltre lo stereotipo da mero rapper, nella realtà finisce per metterne in luce tutti i limiti. Finisce alla sfida finale e viene salvato in quanto più debole, e quindi più appetibile come avversario per i giudici rimasti in gara, nulla di cui vantarsi. SQUADRA MATERASSO – VOTO 4

ANDREA BIAGIONI: Fino ad oggi Andrea non aveva convinto mai, nemmeno un pochino. La settimana scorsa poi, era da eliminazione diretta. Ieri invece ha guadagnato nuova credibilità, andando a fare qualcosa profondamente nelle sue corde. Forse non è il migliore dei concorrenti di questa stagione, ma ha dimostrato di avere ancora delle buone carte da giocare, pezzi del suo giudice permettendo. REDIVIVO – VOTO 6

ROSHELLE: Sorvolando sul rapporto di amore/odio con Fedez, di cui alla fine ci importa il giusto, bisogna dire che se Roshelle magari non è la cantante più dotata (vedi Silva Fortes ed Eva) è sicuramente la più definita e la più attuale. Il producer Fedez le sta spianando un’autostrada verso la musica che conta e lei è forse già pronta per fare il grande salto. Rappa e canta, ha presenza e stile ed è data come una delle favorite alla vittoria finale. Ora resta da vedere se i meccanismi del gioco e dei giudici la porteranno fino in fondo, ma siamo sicuri che la sua gloria non finirà con X factor. PREDESTINATA – VOTO 9

L’appuntamento è per venerdì prossimo, con le pagelle del quarto live, nel quale ci saranno ben due eliminazioni. Stay tuned.

Vai alla home page di Lineadiretta24.it

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @Mauro.Zini14

Vuoi commentare l'articolo?

Mauro Zini

Coach di basket, aspirante giornalista sportivo, laureando in comunicazione pubblica e d'impresa, sarebbe fantastico saper fare almeno una di queste cose. Appassionato di libri, cinema e serie TV, praticamente un Nerd da quando non era di moda esserlo.