Isola dei Famosi: il “Marcaccini-gate” e l’eliminazione di Dayane Mello

Continua l’evoluzione, scrupolosamente curata dalla Dottoressa Tibi (lo scimpanzé), dei naufraghi dell’Isola dei Famosi tra polemiche, scontri di primedonne ed insubordinazione. Lo scorso lunedì, in finale di puntata, Alessia Marcuzzi aveva dato inizio a quello che potremmo definire il Marcaccinigate: “Stanno girando accuse pensantissime che meritano, da parte nostra, di essere verificate. Questa settimana cercheremo di capirne di più e decideremo come comportarci. Noi della produzione non eravamo a conoscenza di niente”. E ieri sera ci si è apprestati ad affrontare il delicato caso del tatuatissimo naufrago, accusato di un reato davvero poco edificante: stalking e violenza privata.

dayane melloGià ad inizio puntata Andrea Marcaccini, convocato privatamente dalla conduttrice, si è visto costretto a fornire spiegazioni sul procedimento penale in corso contro di lui in seguito alle pesanti accuse mosse dalla sua ex fidanzata Daniela De Cosio Jesus, accuse peraltro messe nero su bianco sul settimanale “Chi”: “Ho denunciato il mio ex fidanzato Andrea Marcaccini, per stalking, violenza privata, lesioni e sequestro di persona. La nostra storia è finita la scorsa estate quando mi ha picchiata, l’ho denunciato perché in un Paese civile un comportamento del genere andrebbe punito”. Nonostante l’Isola sia un gioco, e come tale non può essere la sede di un tribunale, c’è da dire che il naufrago Andrea ha “dimenticato” di informare la produzione del “fattaccio” e, nonostante l’imbarazzo con il quale ha tentato di difendersi (“Mi vergogno di questa cosa, per me è un’accusa infamante perché mi fanno schifo le persone che picchiano le donne”), le regole del programma non potevano certo tollerare una simile “svista”, ergo è stato costretto ad abbandonare l’Isola: “Tu, come tutti i tuoi compagni, prima della partenza hai firmato un contratto in cui hai dichiarato che non eri a conoscenza di avere procedimenti penali in corso nei tuoi confronti al momento della sottoscrizione. Io sono davvero dispiaciuta per la comunicazione che devo darti ma, come già accaduto in passato con altri concorrenti di questo programma, chi viola il contratto è automaticamente fuori dal gioco. Andrea, ti chiedo di lasciare l’Isola immediatamente”.

Accantonato il Marcaccinigate si passa ad altre questioni, come, ad esempio, il triangolo Dayane MelloSamantha De GrenetNathaly Caldonazzo, una triste storia strappalacrime di rivalità e zizzania! La brasiliana, infatti, avrebbe cercato di seminare zizzania tra Samantha De Grenet e Nathaly Caldonazzo, dicendo a quest’ultima che la sua amica di lunga data le aveva regalato una bella nomination! La notizia, peraltro falsa, ha contribuito ad alimentare ancora di più la rivalità, già palpabile, tra le due primedonne.

Ma la Marcuzzi mette tutto a tacere perché bisogna pur procedere con l’eliminazione della serata, e, soprattutto, far partire l’ormai celebre “lacrima time”, ovvero quel momento topico e catartico che non può mancare in un reality! Si parte con il videomessaggio di Brando, figlio della De Grenet, per poi finire con quello straziante del fratello di Dayane Mello ed il racconto della sua difficile infanzia in Brasile, perché ogni starlette che si rispetti ha sempre un’infanzia da “piccola fiammiferaia” alle spalle: “Lei ed i fratelli erano così poveri che andavano in giro a cercare cibo” …

Dayane MelloMa all’Isola il passato non conta più di tanto, e la brasiliana viene comunque eliminata con il 53% dei voti, con sommo dispiacere di Bettarini (er Provola), il quale l’aveva ricevuta in dono ad inizio puntata da Massimo Ceccherini in occasione del suo compleanno!

Ed è proprio Ceccherini il protagonista, in negativo, della prova leader, accusato di aver appeso un sacco in modo troppo violento per far cadere Giulia Calcaterra, gesto che provoca non solo l’ira funesta di Luxuria che salta dalla sedia come una Erinni, ma costringe anche i naufraghi a ripetere la prova, che viene peraltro rivinta da Giacomo Urtis. Insomma, Ceccherini proprio non ne vuole sapere di evolversi, e lo dimostra anche nella prova della nocciolina, prova superata dalla Dottoressa Tibi in 47 secondi, e che ha separato i nostri baldi naufraghi in due schieramenti ben precisi: gli evoluti, ovvero De Grenet, Base, Degan e Calcaterra ed i non evoluti, Grimaldi, Moreno, Urtis, Ceccherini, Susinna, Coppola, Malena, Nathaly.

La mancata evoluzione dei concorrenti si evidenzia anche nelle nomination che, come sempre, tirano fuori il meglio, o il peggio che dir si voglia, dei concorrenti: Giulia Calcaterra nomina Nathaly perchè “è stata poco carina con Nancy dicendo che ha il culone e poi quando ho pescato ha detto che lo facevo per mettermi in mostra in bikini”, Raz Degan viene rimproverato dalla Marcuzzi perché poco collaborativo (ma lui è troppo impegnato ad esibirsi tutto il tempo nella posizione del loto per interagire con la massa!), Giulio Base vota la Caldonazzo perché, a suo dire, “inattrezzata alle regole del gioco”…

dayane mello Ma la mancata evoluzione non è solo un problema dei concorrenti, ma anche una pecca che appartiene a Bettarini, il quale ne da evidente dimostrazione durante la prova ricompensa esibendosi in frasi sconnesse per spiegare ai naufraghi come svolgere il gioco che poi è piuttosto semplice: portare a riva quattro casse! Ma evidentemente trasportare una cassa è troppo per Ceccherini che non ne vuole sapere di partecipare adeguatamente, e, tanto per recitare la parte dell’insubordinato, quando Alessia Marcuzzi comunica l’elenco degli evoluti e quello dei non evoluti, minaccia di autoeliminarsi: se ne va ma poi rientra dopo pochi secondi. Ma Massimo non è l’unico ad essere colpito dal morbo dell’insubordinazione: anche Eva e Nathaly non vogliono andare sull’isola delle caverne ed iniziano a polemizzare sul nulla.

dayane mello Terminate finalmente le rimostranze si procede con le restanti nomination di Ceccherini (“Chi voto? Se voto Malena Rocco mi inchiappetta!”), Moreno (che coglie l’occasione per fare un po’ di rap che però non viene gradito da Raz Degan che sfoggia una faccia a metà tra il basito ed il nauseato!), Nancy (che vota Nathaly: “Mi ha chiamato culona. Mi ha chiesto anche scusa, ma le false amiche a me non servono”), Malena, la Caldonazzo, Eva, Urtis. E, come volevasi dimostrare, i più votati risultano Nathaly Caldonazzo e Massimo Ceccherini (e non c’è neanche bisogno di chiedersi chi uscirà la settimana prossima!).

Ma le polemiche non sono certo finite, perché l’Isola, prima di darci appuntamento alla prossima settimana, ci regala l’ennesimo battibecco tra i non evoluti in merito alla decisione del leader Giacomo Urtis di portare con se sull’isola del fuoco il non evoluto Susinna (scelta dettata dall’abilità del suddetto a spaccare cocchi!). Le lamentele verterebbero sul fatto che Urtis porterebbe via con se “l’unico uomo”, il che fa inalberare Moreno che, offeso nella sua mascolinità, annuncia trionfante: “Ci sono io, non vi preoccupate”! E probabilmente la maggiore preoccupazione degli sfortunati evoluti è proprio la presenza del rapper tra le loro fila! Ma questi sono dettagli insignificanti perché il tortuoso cammino dei naufraghi verso l’evoluzione continua inarrestabile nonostante il calo di ascolti registrati (3.780.000 spettatori pari al 18.9% di share) e chissà quali altre sorprese sul genere umano è (purtroppo) destinato ad elargirci.

Vai alla home page di LineaDiretta24
Leggi altri articoli dello stesso autore
Twitter: @Claudia78P

Vuoi commentare l'articolo?

Claudia Pellegrini

Nasce a Sora nel lontano 1978. Cresce divorando libri di ogni genere e consumando penne su fogli di quaderno. Tra una storia e l’altra si diploma al Liceo Classico, e sceglie di lasciarsi alle spalle la Ciociaria ed i gatti per tentare la fortuna a Roma dove, nel corso degli anni, consegue prima una Laurea Magistrale in Lettere Moderne, e poi, più per noia ed abitudine che per amore dello studio, ritorna nei corridoi della Sapienza per conseguirne un’altra in Editoria e Scrittura. Lettrice seriale e maniacale (toglietele tutto ma non i suoi libri), “gattara” e pizzaiola, divoratrice di film horror e serie tv, nonostante sia ormai un reperto archeologico ancora non ha trovato la sua strada nel mondo. Forse è nascosta tra le pagine di un libro magari scritto proprio da lei.