Isola dei Famosi: fuori Nathaly Caldonazzo, rose per Dayane e Raz/Ras della Palapa

Continuano le indomite gesta dei 12 naufraghi dell’Isola dei Famosi, gesta che durante questa settimana hanno spaziato dalla ormai confermata leadership di Raz Degan sull’Isola del Fuoco alla scomoda schiettezza di Nancy Coppola, da Massimo Ceccherini (er “Pentola a Pressione”!) sempre più instabile ai flirt Malena-Moreno e Dayane Mello-Stefano Bettarini. Insomma, tanta “ciccia” al fuoco (un ricco banchetto al quale si sono seduti 3.581.000 spettatori, pari al 18.42% di share) arricchita, come di consueto, dalle prove evolutive curate dall’ormai comitato scientifico dell’Isola, la stimata Dottoressa Tibi, che provvederà ancora una volta a stabilire chi tra i “magnifici 12” sta percorrendo la strada dell’evoluzione e chi, invece, ha bisogno di acquistare un navigatore! La ricompensa prevista per questa settimana sarà accedere all’isola dei metalli, dove si potrà usufruire di coltello, maschera e pentole.

La puntata inizia tra lazzi e facezie di Ceccherini riguardo la precedentemente accennata possibile relazione tra l’eliminata Dayane Mello e Bettarini, il quale ha prontamente rassicurato il comico toscano che sarebbe “tutto sotto controllo”, ma ben presto ha voltato pagina e mostrato al pubblico a casa “immagini forti”: la coscia di Moreno impietosamente massacrata dai temibili Mosquitos e qualcosa di molto peggio, ovvero il lato B di Giulio Base!

Ma non c’è tempo per pensare a quanto tempo queste immagini orripilanti infesteranno le nostre notti perché il televoto settimanale che ha per protagonisti Nathaly Caldonazzo e Massimo Ceccherini sta per decretare chi è l’eliminato, dunque è giunta l’ora di tirare le somme, e sbirciare un po’ la settimana dei due nominati, settimana ricca di tensione, con Nathaly che si è isolata troppo e Massimo fomentato contro di lei dal rapper Moreno, pescato da Vladimir a giocare al piccolo coltivatore diretto, seminando allegramente zizzania tra i due (“Perché hai detto a Massimo che Nathaly criticava il fatto che lui indossasse sempre la stessa camicia e non gliel’hai fatto dire a lei?”. Ma lui minimizza e poi, non sapendo come replicare, rappa!). Ma non è solamente il rap di Moreno che lascia attoniti noi da casa e Raz dalla Palapa, ma anche un agghiacciante crossover tra la dottoressa Tibi che si muove sulle note di “Occidentali’s karma” e la scimmia di Gabbani… cosa che getta l’Italia nella confusione più totale: ma chi ha vinto Sanremo, la dottoressa Tibi o Gabbani?

E anche in questo caso non abbiamo tempo per rispondere a queste domande perché è ora della prova ricompensa ed i nostri naufraghi sono chiamati a recuperare quanti più totem possibili in modo da guadagnarsi la torta al cioccolato. Prova superata, torta divisa, mangiata e digerita!

Nathaly Caldonazzo E con lo stomaco pieno si può dare inizio ad un evergreen del reality show: la“sceneggiata napoletana”. L’epico scontro di omerica memoria si svolge tra Nathaly e Nancy che si danno rispettivamente della “scema” e dell’”ignorante”. La scena, probabilmente più raccapricciante del lato B di Giulio Base (al quale cade di nuovo il costume, e questa volta in diretta!), ha fortunatamente vita breve, in quanto ben presto giunge l’inesorabile verdetto del televoto che sancisce l’eliminazione della Caldonazzo con il 63% dei voti.

Esauriti i saluti si passa alla prova evolutiva di memoria: i naufraghi devono memorizzare 16 simboli in 20 secondi e riconoscerne almeno tre nella giusta posizione. Le donne e Raz ottengono un risultato addirittura migliore di quello della Dottoressa Tibi! Mentre, nella prova leader precedentemente svoltasi, Simone risulta il migliore, ergo immune dalle nomination.

Nathaly Caldonazzo È poi il momento di un altro evergreen del reality show all’italiana: il “love time“! Protagonisti del romantico siparietto Dayane Mello, ospite in studio, e Stefano Bettarini, ahinoi lontano chilometri ma ugualmente presente con il pensiero, che le manda in diretta un bel mazzo di rose rosse con tanto di bigliettino: “Bentornata ma sei sola o con le guardie del corpo? Sappi che il ricordo la qualità e l’intensità dei nostri momenti… Ti mando un abbraccio fortissimo, S.“. Incalzata da Vladimir la Mello non si sbottona più di tanto, e non c’è modo di sapere se siamo davanti ad una delle tante oppure se a “er Provola” nazionale bisogna ormai cambiare soprannome!

Nathaly CaldonazzoMa, a proposito di soprannomi, c’è qualcun altro che ne merita uno, ovvero l’ombroso Raz Degan, colui che ormai è il leader naturale dell’Isola dei Famosi, colui che viene insignito in questa sede dell’appellativo di “Ras della Palapa”! Certamente il suo istinto di sopravvivenza e la sua esperienza hanno fatto comodo ai concorrenti ma il suo carattere eccessivamente ombroso e la sua naturale tendenza al despotismo iniziano a stare leggermente stretti (per non dire sulle scatole!). Accusato a più riprese di essere saccente, il Ras della Palapa non si scompone, “Io non casco in questi giochi, dipende tutto dal montaggio che viene fatto, conosco come funzionano le telecamere”, e accusa i suoi compagni, ”Siete piccoli, dei bambini d’asilo”, e poi si esibisce (credendo di non essere ascoltato) in una minaccia da cartello messicano del narcotraffico rivolta a Massimo Ceccherini: “Massimo, sei nel radar”!

L’insubordinazione del Ras della Palapa fa passare persino in secondo piano l’attesissimo diritto di replica dell’ormai radiato dall’ordine dei naufraghi Andrea Marcaccini, il quale, invitato in studio, dichiara: “Sono andato in depressione dopo la denuncia subita, non sono così”, e ribadisce ancora una volta la sua innocenza sfoderando un paio di occhi visibilmente lucidi: “Ci sono state solo carezze e pianti, non riesco ad avere odio verso questa ragazza, non ce la faccio”. Ed ecco servito al pubblico italiano anche lo stracelebre “lacrima time” che, insieme alla “sceneggiata napoletana” ed il “love time”, completa la sacra “triade” dei reality.

Completata la triade si può tranquillamente passare alle nomination durante le quali il Ras della Palapa continua a sproloquiare, “Sono stato strumentalizzato, d’ora in poi parlerò meno e farò poco, senza di me non avrebbero neanche il fuoco!”, e si compromette a tal punto da andare al televoto con Giacomo, ma tanto lui è il Ras e non ha certo paura di una nomination qualunque!

Nathaly Caldonazzo I giochi sembrerebbero conclusi (almeno per questa settimana), ma uno spettro aleggia inquietante sull’Isola: l’ennesima minaccia di Massimo Ceccherini di lasciare il reality! Ma ormai, abituati dalla solita pantomima che si ripete imperterrita ogni lunedì sera, le sue parole di protesta vengono ignorate, lasciano il tempo che trovano, e se ne vanno per la loro strada. Che abbia avuto paura di essere finito nel mirino del temibile Ras della Palapa?

 

Vai alla home page di LineaDiretta24
Leggi altri articoli dello stesso autore
Twitter: @Claudia78P

Vuoi commentare l'articolo?

Claudia Pellegrini

Nasce a Sora nel lontano 1978. Cresce divorando libri di ogni genere e consumando penne su fogli di quaderno. Tra una storia e l’altra si diploma al Liceo Classico, e sceglie di lasciarsi alle spalle la Ciociaria ed i gatti per tentare la fortuna a Roma dove, nel corso degli anni, consegue prima una Laurea Magistrale in Lettere Moderne, e poi, più per noia ed abitudine che per amore dello studio, ritorna nei corridoi della Sapienza per conseguirne un’altra in Editoria e Scrittura. Lettrice seriale e maniacale (toglietele tutto ma non i suoi libri), “gattara” e pizzaiola, divoratrice di film horror e serie tv, nonostante sia ormai un reperto archeologico ancora non ha trovato la sua strada nel mondo. Forse è nascosta tra le pagine di un libro magari scritto proprio da lei.