Le 10 invenzioni più bizzarre di tutti i tempi

Era il 1854 e Meucci aveva appena terminato il primo prototipo di telefono, invenzione che avrebbe rivoluzionato il mondo della comunicazione rendendo possibile il dialogo tra persone che si trovavano in parti completamente diverse dell’emisfero. Lo stupore e la meraviglia che all’epoca accompagnavano la nascita delle nuove invenzioni oggi non ci appartiene più, siamo abituati a tecnologie avanzatissime, telefoni che sono molto più “smart” che “phone”, ma soprattutto abbiamo una vasta gamma di apparecchi che riescono a rendere più comodo ogni aspetto della nostra vita. Davanti ad un progresso così avanzato è difficile creare qualcosa di nuovo, ma soprattutto di strettamente necessario. Ma Oscar Wilde diceva:” Nulla è più necessario del superfluo” e allora ecco a voi le 10 invenzioni più bizzarre – e molto superflue – di tutti i tempi!

1. Il bikini che ti avverte se ti stai scottando.

Nato da un’idea dell’imprenditrice Marie Spinali questo costume intelligente è un oggetto che si avvale di una nanotecnologia molto avanzata. Il bikini 2.0 è dotato di un sensore sul tessuto che fa un’accurata misurazione dei raggi UV mentre stiamo prendendo il sole. Quando la nostra pelle non riesce più a sopportare l’esposizione ai raggi solari il bikini intelligente ci avverte inviando un segnale al nostro smartphone, così da farci evitare fastidiose scottature.

2. La pipa per due.

Ideata per poter condividere un momento di relax con il proprio amico o patner, una pipa con due bocchini che permette di fumare contemporaneamente; la condivisione è alla base di ogni solido rapporto e questa bizzarra invenzione incarna perfettamente questo concetto.

3. Il cuscino per single.

Stanche di tornare a casa e dormire tutte sole perché ancora non avete trovato la vostra anima gemella? Il cuscino-fidanzato è la risposta ai vostri problemi! Da oggi in poi anche le single potranno coricarsi provando il piacere di essere abbracciate durante la notte grazie a questo stravagante guanciale a forma di braccio. Acquistabile anche su Amazon al prezzo di 43 euro (spedizione inclusa) il cuscino per single simula un braccio che avvolge la persona che lo utilizza e un torace su cui poggiare la testa. Comodo, silenzioso, sempre disponibile e pronto per l’uso il cuscino-fidanzato è l’invenzione che può donare a tutte conforto durante la notte.

4. La felpa che ti trasforma in mamma gatta

Prodotta dalla ditta giapponese Unihabitat questa felpa vi permetterà di non separarvi mai dal vostro gatto trasformandovi in una vera e propria “mamma gatta”. Dotata di cappuccio con tanto di orecchie, la felpa ha un marsupio in cui potrete riporre il vostro animale domestico (il tutto al prezzo di 45 euro circa). Chissà se i nostri amici felini sono entusiasti di questo bizzarro indumento.

5. Il “ventila-pasta”

Per i più ingordi che non vogliono aspettare nemmeno un secondo prima di assaporare il loro fumante piatto di pasta c’è un mini ventilatore da applicare alla forchetta: l’apparecchio raffredderà il vostro boccone che potrà essere assaporato all’istante senza bisogno di soffiare ulteriormente. “Pastasciuttari” non potrete mai più vivere senza.

6. Le strisce pedonali portatili

Anche questa invenzione arriva dal Giappone. Le strisce pedonali portatili sono un modo per attraversare in tutta sicurezza ovunque voi vi troviate. Dite addio a interminabili attese sul ciglio della strada perché gli automobilisti non vi permettono di passare: basterà srotolare le vostre strisce per far valere i vostri diritti di pedone.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

7. La “mocio-tutina”

Ogni mamma sa quanto è importante la pulizia del pavimento quando si ha un bambino che gattona per casa. E allora perché non affidare a lui questo noioso compito? Non stiamo parlando di sfruttamento minorile, ma della “mocio-tutina”. Questo abitino per bimbi nella parte anteriore è dotato di alcune setole morbide che lucidano il pavimento, così mentre il vostro pargolo gattona il parquet splenderà.

8. Golf da bagno

In bagno vengono partorite le idee migliori, si pondera sul senso della vita e si legge il giornale, ma che ne pensate di una partita a golf mentre espletate i vostri bisogni fisiologici? Sono stati messi in commercio dei set da golf per il bagno facilmente reperibili a prezzi accessibili: questi kit renderanno la vostra permanenza un vero e proprio momento di svago.

9. Nuvole da interni

L’artista olandese Berdnaut Smilde ha ideato un modo per creare delle nuvole all’interno di una stanza. Regolando temperatura, umidità e illuminazione l’artista riesce a creare delle nuvole con una macchina da fumo. Quando vostra suocera vi mostrerà il suo divano di pelle nuovo potrete stupirla così.

10. Cono rotante

Un cono motorizzato che ruota automaticamente permettendovi di mangiare il gelato senza girare il polso. Un gadget che vi eviterà lo sforzo usurante di ruotare il gelato sotto il cocente sole estivo.

Single, gattari, pigri, stravaganti: al giorno d’oggi ci sono utensili adatti a tutte le esigenze! Magari nessuno di questi 10 bizzarri oggetti vi tornerà mai utile, ma sicuramente vi hanno “strappato” la più bella invenzione di tutti i tempi: il sorriso. 

@amiraabdel13

Vuoi commentare l'articolo?

Amira Abdel Shahid Ahmed Ibrahim

Amira Abd El Shahid Ahmed Ibrahim è nata a Roma, nonostante il nome che sembra uscito da un documentario di Super Quark e il cognome così lungo da convincere il funzionario dell’anagrafe a cambiare mestiere il giorno in cui è venuta alla luce possano depistare circa il suo luogo di nascita. Nata sotto il segno dei pesci è una meticcia: metà del sangue che le scorre nelle vene è arabo. Condivide la sua dimora con due gatti grassi, predilige alla maggior parte delle persone i quadrupedi che non hanno il dono della parola, ma all’occorrenza si adatta a interagire con il genere umano. Dopo la cucina, arte nella quale si diletta spesso per rendere chi la circonda una persona più felice e l’arricciarsi i capelli, Amira ha anche degli hobbies che implicano l’uso del suo quoziente intellettivo come: leggere e scrivere. Due funzioni di elementare apprendimento che lei svolge con grande passione. Collabora con il quotidiano on-line Lineadiretta24 dal novembre 2013. Caporedattrice della rubrica di viaggi dal 2016. Leggermente sindacalista dentro odia le ingiustizie che “affollano” il pianeta. Conta di cambiare il mondo un giorno, o di conquistarlo.