I compensi delle star più pagate della Bbc

Il governo britannico ha chiesto che fossero resi noti i compensi delle star più pagate della Bbc, principale emittente pubblica made in UK. È così che, dopo la Rai, che ha fatto da apripista, anche la Bbc ha pubblicato una lista con i compensi delle star più pagate. La trasparenza imposta dal governo britannico ha portato alla scoperta di una triste verità, che ci ricorda in maniera lucida che, in fondo, “tutto il mondo è paese”: 96 persone in totale ricevono uno stipendio annuale che supera di gran lunga le 150mila sterline, ossia 170mila euro circa, una cifra perfino più alta di quella percepita dal primo ministro britannico Theresa May.

Ecco chi sono le star più pagate della Bbc:

I compensi delle star più pagate della Bbc_Chris Evans

Ecco il podio dei fortunati vincitori che si aggiudicano dei compensi da capogiro: il più pagato è Chris Evans, conduttore radiofonico, che percepisce oltre 2,2 milioni di sterline, ossia 2,5 milioni di euro, a seguire l’ex calciatore Gary Lineker, con 1,75 milioni di sterline, poi il presentatore di talk show Graham Norton, con 850 mila sterline. Al quarto posto si piazza Jeremy Vine, con 700 mila sterline, al quinto posto John Humphrys, con 600 mila sterline, al sesto posto Huw Edwards, con 550 mila sterline. Come è stato già giustamente notato da molti, circa i due terzi del totale delle star più pagate della Bbc è costituito da uomini: solo una conduttrice donna, Claudia Winkleman, farebbe parte di questo lauto banchetto degli dèi, anche se il suo compenso si aggira “soltanto” intorno alle 450 mila sterline.

I numeri pubblicati dalla Bbc parlano di 62 uomini e 34 donne, per la maggioranza bianchi. Le minoranze etniche infatti non percepirebbero compensi superiori alle 300 mila sterline. Sulla spinosa questione, che apre molti punti interrogativi riguardo alle discriminazioni di gender e di colore della pelle, è stato chiesto il parere di Tony Hall, attuale Direttore Generale della Bbc. Queste le sue parole a riguardo: «La Bbc non opera da sola sul mercato e non può decidere autonomamente le tariffe. Se dobbiamo dare al pubblico ciò che vuole, allora dobbiamo necessariamente pagare per avere presentatori e star». Ma, a conti fatti, la Bbc non prende le difese di nessun conduttore televisivo presente nella “black list” e, anzi, lascia la parola direttamente agli incriminati.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @Vale_Perucca

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Perucca

Valentina Perucca nasce a Roma nel 1982. Dopo aver conseguito la maturità classica si laurea in Lettere e Filosofia, all'Università La Sapienza di Roma. Appassionata di arte, letteratura, musica, viaggi. Specializzata in linguistica e glottodidattica, insegna italiano a tutti coloro che vogliono impararlo. Ama Catullo, Ovidio, Euripide, Sofocle, suoi migliori amici fin dalla più tenera età. Odia gli arrivisti, gli arrampicatori sociali e i cercatori d'oro.