Grande Fratello Vip 2, quando il nonsense fa il brodo grasso

Che questa edizione del Grande Fratello Vip avesse svelato carte di dubbia utilità lo avevamo già intuito, ma che poi queste carte testimoniassero anche che ormai il format si è trasformato in un’accozzaglia di nonsense che, a quanto pare, lo spettatore medio gradisce, non smetterà mai di stupirci. La puntata di ieri sera è stata un crescendo di non sappiamo bene neanche cosa, e l’unica constatazione che è balzata all’occhio di tutti (si spera) è che quando si possiede il proverbiale “santo in Paradiso” si può fare il bello ed il cattivo tempo, tanto si cade sempre in piedi.

La quinta puntata ha rischiato di non andare in onda causa misterioso black out a Cinecittà. Sarà stata “l’ira funesta” del Predolin post espulsione causa bestemmia? Probabilmente non lo sapremo mai, ma, per fortuna (ma anche no!) si è riusciti a ripristinare il collegamento con la casa per tempo, e, tanto per andare sul sicuro, la serata è iniziata con la riabilitazione (a furor di popolo) dopo le scuse post bestemmia del suddetto Marco, il quale ha passato la settimana a recitare il “mea culpa” sugli schermi televisivi e con ottimi risultati, bisogna riconoscerlo.

grande fratello vipScongiurata dunque una probabile damnatio memoriae, si procede ad un imbarazzante riassunto della settimana che ha per protagonista assoluto Cristiano Malgioglio in versione “danza delle vergini”, che confessa qualcosa di agghiacciante: Alfonso Signorini è stato l’uomo della sua vita! La liaison non viene smentita da Signorini il quale lancia persino un hashtag: #gelatoalcioccolatosonoio! Altra chicca del riassuntone settimanale è la lite tra Jeremias e Simona Izzo, lite fatta di perle di saggezza quali “Purtroppo io giovane lo sono stata, tu intelligente no”, ma anche di ammende e riconciliazioni strategiche da parte del giovane Rodriguez: “Ho perso io la pazienza per dire le cose che pensavo. Oggi la penso diversamente” … ma guarda un po’! Ultimo pezzo della settimana, ma non in ordine di importanza, il ritrovato rapporto tra Lorenzo Flaherty e Cristiano Malgioglio che si era pericolosamente incrinato causa le già note battute di Marco Predolin, rapporto che attualmente è in modalità “Via col Vento”, suggellato persino da un bacio appassionato! Insomma, c’è abbastanza carne (avariata!) sulla brace del Grande Fratello Vip, e si può procedere con lo spettacolo che, a questo punto, non possiamo che definire “circense”!

grande fratello vipSi comincia con un mix tra il classico lacrima-time e l’altrettanto sdoganato sentimento-time, che vede protagonista il capitano della settimana: Luca Onestini. Come è noto a tutti (!?) il buon Luca è fidanzato con tale Soleil Sorge da circa cinque mesi. Ma la leggiadra donzella, da quando il suo cavaliere è rinchiuso nella fetida torre del Grande Fratello Vip, non gli ha fatto arrivare alcuna missiva intrisa di lacrime d’amore! Che sciagura! Il povero Luca, straziato dal dolore, ha dovuto ricorrere al fai da te: ha costruito una bottiglietta di plastica con i capelli biondi come feticcio! Purtroppo ancora non sa quale dramma sta per piombargli tra capo e collo, poiché suo fratello lo sta aspettando in una stanza per fargli una bella sorpresa: gli racconta che la suddetta donzella è uscita con un altro, tale Marco Cartasegna, un “collega” di trono, e di queste affermazioni ha persino una testimonianza, un filmato della fedifraga, ospite (neanche a dirlo!) di Barbara d’Urso, che vuota il sacco! Dramma! Mossa a pietà Ilary Blasi offre a Luca la possibilità di uscire dal gioco per raggiungere la donzella e chiarire la situazione, ma il prode cavaliere si rifiuta e abbraccia la croce del dubbio stoicamente.

Abbandonato il mix lacrima-time/sentimento-time, si tira un sospiro di sollievo di fronte all’epifania dorata di Carmen di Pietro che torna a riprendersi i reggiseni che giacciono abbandonati “nel frizzér” da una settimana.

grande fratello vipMa l’epifania della serata per eccellenza è ben altra: in studio si manifesta il suddetto “santo in paradiso”, quello del poco educato Jeremias, la sorella Belen! Che prima o poi sarebbe apparsa per supportare i cari fratellini lo sapeva tutta Italia, ma che appena entrata baciasse Ilary era un arcano insondabile. Ed è insondabile (nonché privo di un senso) il motivo del gesto, che si presta a diverse interpretazioni, ma che accettiamo come “mistero della fede” tacitamente! Ma i misteri della fede non finiscono qui, perché trovano la loro massima eloquenza in una specie di monologo di “santa” Belen” a difesa del caro fratellino, una sorta di delirio nel quale si coniugano espressioni come “fa parte del suo carattere”, “la sorella maggiore è andata via per colpa della crisi”, “questa è la sua rabbia interiore” … ed altre frasi buttate lì a casaccio, scollegate tra loro, che nessuno si permette di contestare, ovviamente, anche perché il discorso è talmente sbilenco e incomprensibile che (speriamo) abbia lasciato il tempo che ha trovato. Il tutto poi annaffiato con lacrime a volontà nel rispetto del format del lacrima-time. Insomma Jeremias ed il suo bagaglio di raffinato bon ton ancora una volta sono stati salvati “per grazia ricevuta”, tutti sono contenti ed il Grande Fratello Vip va avanti con la puntata.

grande fratello vipE giunge purtroppo il momento dell’eliminazione, altro “mistero della fede”, eliminazione che vede Simona Izzo abbandonare il gioco con il 64% dei voti. Per quale oscuro meccanismo personaggi di una certa levatura, personaggi vincenti del calibro della suddetta Izzo, o di Carmen Di Pietro, vengono puntualmente penalizzati a favore di altri decisamente più insignificanti? Cosa scatta esattamente nel cervello dello spettatore medio votante quando clicca su queste suddette colonne portanti del format? Probabilmente non lo sapremo mai. Con l’amaro in bocca per l’ennesima eliminazione senza alcun senso, si passa ad un altro sentimento-time che vede protagonisti Ivana Mrazova e Ignazio Moser, tra i quali sembra ci sia del tenero.

È tempo poi di nomination. Il pubblico da casa con un rapido televoto sceglie i vip meno amati, e quindi i nominabili: Aida Yespica, Gianluca Impastato, Ignazio Moser (che è immune) Ivana Mrazova, Lorenzo Flaherty e Veronica Angeloni. Guarda caso ancora una volta la banda Bassotti/Rodriguez non c’è! Dalle nomination escono fuori due nomi: Aida Yespica e Lorenzo Flaherty.

Per concludere, questo “pasticciaccio” di gaddiana memoria (che osiamo definire “brutto”) che è diventato ormai il Grande Fratello Vip, ha conquistato il 4.692.000 spettatori (25.2% di share), a testimonianza che nel calderone della tv più cose strane buttiamo dentro e più il brodo ci viene fuori bello saporito, anche se un po’ grasso e adatto solo agli stomaci forti. Buon appetito!

Vai alla home page di LineaDiretta24
Leggi altri articoli dello stesso autore
Twitter: @Claudia78P

Vuoi commentare l'articolo?

Claudia Pellegrini

Nasce a Sora nel lontano 1978. Cresce divorando libri di ogni genere e consumando penne su fogli di quaderno. Tra una storia e l’altra si diploma al Liceo Classico, e sceglie di lasciarsi alle spalle la Ciociaria ed i gatti per tentare la fortuna a Roma dove, nel corso degli anni, consegue prima una Laurea Magistrale in Lettere Moderne, e poi, più per noia ed abitudine che per amore dello studio, ritorna nei corridoi della Sapienza per conseguirne un’altra in Editoria e Scrittura. Lettrice seriale e maniacale (toglietele tutto ma non i suoi libri), “gattara” e pizzaiola, divoratrice di film horror e serie tv, nonostante sia ormai un reperto archeologico ancora non ha trovato la sua strada nel mondo. Forse è nascosta tra le pagine di un libro magari scritto proprio da lei.