Finale X Factor 12: le pagelle dell’ultimo live

FINALE X FACTOR 12: LA PAGELLA DI CATTELAN – Qualcuno deve aver suggerito al buon Cattelan di “illuminare la scena” per l’evento finalissima di X Factor al Forum. Lui deve aver preso il consiglio un po’ troppo alla lettera e si è presentatp al Forum travestito da sfera stroboscopica stile discoteca anni ’70. Purtroppo per noi sono mancati i balletti stile Tony Manero, ma nel complesso la conduzione è stata onesta. ILLUMINANTE – VOTO 5.5

Finale X Factor 12: le pagelle cattelan

L’ispirazione della giacca di Cattelan ieri

 

FINALE X FACTOR 12: LE PAGELLE DEI GIUDICI – MARA: X Factor è quel programma televisivo dove si presentano centinaia di migliaia di persone per farsi provinare, di cui ne vengono scelti 12, divisi in quattro squadre ed affidati a quattro giudici e che si affrontano per la bellezza di otto live venendo giudicati dal pubblico a casa, ma dove alla fine vince sempre il concorrente della Maionchi. MA(RA)TTATRICE – VOTO 10

FINALE X FACTOR 12: LE PAGELLE DEI GIUDICI – LODO: La vera grande domanda di questo X Factor a Lodo è solamente una. Ma chi te lo ha fatto fare? Cosa può averti spinto a prendere una squadra complicata e fuori target come quella di Asia, con artisti che non avrebbero mai potuto vincere in uno show destinato ad un pubblico che brama una sola cosa? Quale ricatto ti è stato perpetrato? Quanti soldi potrai aver mai preso per fiondarti in questa impresa disperata? La risposta per me resta un mistero. AUTOLESIONISTA – VOTO 5

FINALE X FACTOR 12: LE PAGELLE DEI GIUDICI – FEDEZ: Tolto Spider-man, non avevo mai visto nessun uomo, prima di ieri, arrampicarsi così sugli specchi. Essere arrivato alla finalissima, con la sua Naomi, deve aver spiazzato anche lui, consapevole che in una gara tra inediti la ragazza non avrebbe avuto alcuna possibilità. Ha così cercato di spiegare al pubblico della tv in chiaro perché l’inedito fosse tanto diverso da quanto ascoltato fino a quel momento. Un’ammissione di colpa, tardiva, ma onesta. UOMO RAGNO – VOTO 5

Finale X Factor 12: le pagelle fedez

Fedez mentre cerca di spiegare al pubblico l’inedito di Naomi

FINALE X FACTOR 12: LE PAGELLE DEI GIUDICI – MANUEL: Scrivere la pagella di Manuel è davvero difficilissimo. Impossibile trovare un modo per far ridere perché questa stagione è stata un disastro su tutta la linea. Nel rapporto con il pubblico, nelle scelte per le ragazze della sua categoria. Manuel è un artista che doveva “rivoluzionare” X Factor, invece è stato fagocitato dall’ingranaggio televisivo, e ne è uscito completamente schiacciato. Ha perso credibilità con il suo pubblico, un pubblico di nicchia, a cui sono sanguinati gli occhi ogni volta che ha assegnato un pezzo di Kety Perry o altra gente su cui avrebbe volentieri sputato. Doveva essere essere rottura, ed è stato rotto. La scelta stessa di abbandonare il programma è arrivata troppo troppo tardi, quando ormai i danni erano stati fatti. Dispiace perché a Manuel molti di noi erano affezionati, e ci vorranno anni per ripulire e sistemare il ricordo e l’idea che avevamo di lui. DEMOLITO – VOTO 4

 

FINALE X FACTOR 12: LE PAGELLE – BOWLAND: Quando lo show passa dal canale satellitare alla tv in chiaro, c’è sempre qualcuno che ne fa le spese. Quest’anno sono stati i BowLand, gruppo raffinatissimo e già ampiamente inquadrato, ma distante anni luce dal tipo di musica che si possa vendere in uno show televisivo. Il duetto con Mengoni, in Italiano, per loro era chiaramente penalizzante, e sono stati fatti fuori per primi. Poco male, i ragazzi hanno un futuro assicurato, probabilmente fuori dall’Italia. PENALIZZATI – VOTO 7

FINALE X FACTOR 12: LE PAGELLE – LUNA: La medaglia di bronzo è già un grande risultato per quella che sembrava essere la concorrente meno forte della sua categoria. La piccola sarda ha dimostrato grinta e voglia, unite ad una buona resa sul palco. Peccato per un inedito che difficilmente lascerà il segno. Ieri è stata credibile, ma non esaltante, nel duetto con Mengoni, mentre nella seconda manche ha tirato fuori i suoi artigli. In alcuni momenti, nonostante l’avessero vestita come un’istruttrice di home fitness da videocassette anni ’80, è sembrata davvero una bambina in mezzo agli adulti. Un mezzo voto in più per aver regolato lei l’asta del microfono con cui Tommaso, dei “The giornalisti” ha cantato tutto piegato manco fosse il Gobbo di Notre Dame. MAMBAMBINA – VOTO 8

Finale X Factor 12: le pagelle luna

La copertina del primo disco di Luna. Disponibile in VHS da Gennaio 1980

FINALE X FACTOR 12: LE PAGELLE – NAOMI: Da possibile eliminata a sfidante nella finalissima. Da inedito inascoltabile a esibizioni rap mostruose. Naomi è stata il vero controsenso di questa edizione. Una cantante mostruosa, penalizzata da un aspetto sgraziato e poco telegenico. Forse una delle più grandi e poliedriche voci della storia di X Factor, rovinata dalle scelte di sedicenti “esperti musicali”. Se gli inediti fossero stati realizzati più avanti nella competizione, come accadeva qualche anno fa, lei avrebbe potuto seriamente vincere. Era e rimane la cantante più forte in gara, pur senza l’abilità di scrittura di Anastasio o senza il carisma di Leila, ma è difficile immaginarne un futuro lontano dalla musica. Ora finalmente potrà togliersi quegli stivali sopra al ginocchio che è costretta a indossare da circa tre mesi senza soste, manco glieli avessero trapiantati al posto delle gambe. NON VALORIZZATA – VOTO 9

FINALE X FACTOR 12: LE PAGELLE – ANASTASIO: Che Anastasio avrebbe vinto questa edizione di X Factor lo si pensava da tempo, certo, dopo lo shock Licitra/Maneskin dello scorso anno, nulla poteva essere dato per certo. Lui si è semplicemente preso il palco e lo ha fatto suo. Nonostante gli evidenti e mascheratissimi limiti nel canto, nel costruire ed incastrare rime è stato una macchina. Messo accanto a Mengoni ha brillato, il suo inedito è una bomba, e il suo genere è quello che va per la maggiore tra coloro che fruiscono la nuova musica. Una combinazione di fattori che lo hanno portato a dominare dalla prima all’ultima puntata. Non poteva capitagli giudice più adatto di Mara per gestirne gli eccessi e la comunicazione con il pubblico. Non poteva non stravincere ieri, anche perché l’unica vera rivale è stata uccisa dal suo stesso inedito. Lo aspettano tutti al piano di sopra, e siamo certi che da oggi sentiremo ancora parlare di lui. DOMINATORE – VOTO 10

 

FINALE X FACTOR 12: LE PAGELLE – VOTI SPARSI: Merita un 10 la scelta di dedicare un minuto di silenzio alle vittime di Corinaldo, un momento molto toccante, gestito davvero benissimo. Merita invece 1 lo spot pubblicitario mandato in onda subito dopo, che ci riporta alla dura realtà, ovvero che ci sono cose che nessun lutto potrà mai fermare. Merita 10 l’organizzazione di X Factor, per le bellissime coreografie messe in atto, con le passerelle mobili, quando a vederle cosi sospese nel vuoto sembrava le scale costruite dai Lemmings nei vecchi videogiochi degli anni ’90. Merita 10 Mengoni, bravissimo come sempre, mentre Ghali aveva un non so che di brutta copia di Michael Jackson versione Pride. I Muse sono stati semplicemente di un altro pianeta. Alla fine è stata una stagione strana, segnata dalla prima vittoria di un “non cantante”, segno che anche X Factor inizia a strizzare l’occhio alla trap, l’unico genere che sembra in grado di tirare ancora da un punto di vista commerciale. Domani si riparte con i casting, perché X Factor non si ferma mai.

 

Vai alla home page di Lineadiretta24.it

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @Mauro.Zini14

Vuoi commentare l'articolo?

Mauro Zini

Coach di basket, aspirante giornalista sportivo, laureando in comunicazione pubblica e d'impresa, sarebbe fantastico saper fare almeno una di queste cose. Appassionato di libri, cinema e serie TV, praticamente un Nerd da quando non era di moda esserlo.