Fiction Rai 2017/2018: tutte le novità della prossima stagione

Che la Rai la faccia da padrone per quanto riguarda la proposta delle fiction è innegabile. Che poi questa proposta incontri l’approvazione di tutti e sia innovativa e non obsoleta è tutta un’altra storia … Resta il fatto che la fiction Rai è attualmente reduce da una stagione record di ascolti, e non ha nessuna intenzione di cedere il podio, così come si evince dai palinsesti per la stagione 2017/2018, palinsesti in cui a spiccare per numero e varietà sono soprattutto le serie tv all’italiana che, come di consueto, cercano di arricchire e svecchiare la rete nazionale che ogni anno ci propone sempre gli stessi format. Dunque, a partire da settembre, ci saranno tanti ritorni e qualche novità.

Fiction Rai 2017/2018: le vecchie glorie di Rai 1

Provaci ancora Prof 7 – Ritorna imperterrita Veronica Pivetti con il settimo capitolo della fortunata detective comedy di Rai 1, con le avventure investigative della professoressa Baudino che, da buona rappresentante della “buona scuola”, non è solo una docente ma veste eroicamente anche i panni di madre, nonna, psicologa, detective e quant’altro!

fiction rai Il Commissario Montalbano – Dopo il grande successo degli ultimi due titoli della serie non poteva che tornare anche lui, il Kojak italiano, colui che è sbucato dall’inesauribile penna di Andrea Camilleri e, oltre che regnare negli scaffali delle librerie, si è piazzato anche sul trono della fiction italiana e si difende a colpi di scettro da coloro che tentano con temerarietà di detronizzarlo! Che Montalbano sia un personaggio molto amato è però innegabile, la Rai lo sa bene, se lo tiene stretto, e a noi, tutto sommato, va bene così. Nei due nuovi episodi della fortunata saga, il pelato più famoso d’Italia si troverà non solo ad indagare su due delitti ma, come di consueto, a sondare i meandri dell’animo umano.

Don Matteo 11 – Ebbene si, la bicicletta di don Matteo ancora non si è bucata! Il prete salvatore e conoscitore di anime tra una pedalata e l’altra è arrivato all’undicesimo capitolo (lunedì 5 giugno sono cominciate a Spoleto le riprese dei nuovi episodi, ben 13!). Terence Hill piace alle nonne e alle zie, e con quel mix di commedia, giallo e sentimento, la fortunata fiction sembra inarrestabile almeno quanto la bicicletta del suo protagonista!

Fiction Rai 2017/2018: attesi ritorni

Sotto Copertura 2 – La storia ispirata alla cattura di Antonio Iovine “o Ninno” ritorna sulla rete ammiraglia con una nuova caccia al boss articolata in quattro episodi, perchè la lotta alla camorra non è di certo finita, e queste storie, tipicamente nostrane, riscuotono sempre successo.

L’Ispettore Coliandro- Il Ritorno – Non poteva certo mancare il poliziotto più pasticcione, ironico ma anche incorruttibile di Rai 2, pronto ad affrontare sei nuove avventure tutte ambientate in una Bologna divisa tra criminalità e giustizia. L’ispettore ideato da Carlo Lucarelli è il classico “cane sciolto”, per dirla alla Aldo Grasso, ma resta comunque un personaggio autentico, fedele alla realtà, all’attualità, e, soprattutto, possiede quell’imperfezione che lo rende profondamente umano, quindi godibile ed apprezzabile.

É arrivata la Felicità 2 – La serie family di Rai 1 che ha raccontato gli aspetti leggeri e profondi del vivere contemporaneo torna con 12 nuovi episodi in cui gli storici protagonisti, Orlando e Angelica, si troveranno ad affrontare nuove difficoltà di vita. Buoni sentimenti, trionfo dell’amore e quant’altro rendono questa fiction il classico prodotto Rai, quello che incontra il gusto dell’italiano medio, quello che preferisce sognare ad occhi aperti o mettersi la classica fetta di prosciutto in faccia e credere che il mondo sia così come lo vede in tv.

fiction raiIl Paradiso delle Signore 2 – A grande richiesta Rai 1 regala 10 nuovi episodi della fiction ambientata nell’elegante negozio di abbigliamento per signore del centro di Milano il cui motto è “il bello per tutti” che ha riscosso il gradimento del pubblico italiano. Liberamente ispirata all’omonimo romanzo “Al paradiso delle signore” di Émile Zola, ma ambientata nel 1956, sembra un po’ la copia nostrana della serie tv spagnola “Velvet”, ambientata anch’essa in un grande magazzino di qualche decennio fa, nonché di quella inglese “The Paradise”. Ma, tra triangoli amorosi, misteri e buoni sentimenti, ciò che viene fuori è un prodotto ampiamente popolare costruito ad arte per far sognare il pubblico.

Camera Cafè-Il nuovo mondo – Un discorso a parte vale per il format di successo (peraltro internazionale) che ha introdotto sugli schermi italiani la sketch-com, che torna in veste rivisitata con 150 nuovi appuntamenti, sempre della durata di 5 minuti, in cui Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu ci racconteranno per l’ennesima volta la vita d’ufficio o, meglio, il non lavorare sotto l’occhio indiscreto della camera.

Fiction Rai 2017/2018: nuove proposte

Scomparsa – Drama in 6 puntate di Rai 1 ambientato a San Benedetto del Tronto, e che racconta della misteriosa scomparsa di due liceali, Sonia e Camilla. Più che il racconto di una scomparsa è uno scavare nell’apparente tranquillità di un luogo che apparentemente sembra una qualsiasi cittadina innocua, ma che si rivela un posto in cui regnano doppie vite, ipocrisie, maschere sociali, un posto in cui tutti hanno qualcosa da nascondere.

fiction raiSirene – Ed eccola qui, una nuova commedia sentimentale che vuole ancorarsi nel mondo del fantasy ma che finisce per essere solamente bizzarra. La vedremo sulla rete ammiraglia, organizzata in 6 puntate che racconteranno della battaglia più antica del mondo, quella tra i sessi, che però si svolge tra il mare e la terra. Nella società matriarcale delle Sirene, i tritoni delegati alla riproduzione sono quasi estinti, così le sirene si vedono costrette ad appendere alla conchiglia le pinne e sbarcare a Napoli. A parte dire che la presenza di Luca Argentero attirerà spettatrici di ogni età non c’è molto altro da aggiungere, tranne forse chiedersi se avrà un seguito o meno.

La Strada di Casa – Sempre restando su Rai 1, troviamo tra le novità una storia che ha un certo spessore, nonché un cast di tutto rispetto (Alessio Boni, Lucrezia Lante Della Rovere, Sergio Rubini, Thomas Trabacchi, Christiane Filangieri, Eugenio Franceschini). La fiction in 6 puntate racconta le vicende di un uomo in cerca di una seconda possibilità, un uomo che a causa di un incidente entra in coma e, al suo risveglio, cinque anni dopo, scopre che tutto ciò che dava per scontato è cambiato, e che nella sua precedente vita si nascondono zone d’ombra che non riesce ancora a mettere a fuoco.

Romanzo Familiare – Un’altra saga familiare, una storia di madri, figlie, gravidanze e amori. Una di quelle storie che ci si aspetta di vedere in prima serata su Rai 1, la classica fiction italiana impregnata di buoni sentimenti che, ancora una volta, accalappierà nonne, zie e amanti del “vissero felici e contenti”!

Il Capitano Maria – Vanessa Incontrada torna su Rai 1 e veste i panni di Maria Guerra, un comandante dei carabinieri che, dopo 10 anni decide di rientrare nel suo paese natale legato al doloroso ricordo di suo marito, un magistrato del Tribunale dei minori, che proprio in quel posto ha perso la vita in un tragico incidente d’auto, incidente che Maria non ha mai accettato …

Il Cacciatore – Spostiamoci su Rai 2, che propone un Crime in 6 puntate ambientato negli anni 90. La storia è tratta dal libro “Cacciatore di mafiosi” di Alfonso Sabella, e ruota intorno ad un giovane Pubblico Ministero che in quegli anni diventa uno dei protagonisti della caccia ai mafiosi dopo le stragi di Capaci e via D’Amelio, nonché alle vite private di quei boss sanguinari a cui il protagonista dà la caccia.

Ci vediamo in Tribunale – Sempre su Rai 2, un’altra nuova proposta, 65 episodi da 25 minuti in cui vengono ricostruite le storie di cause civili che coinvolgono due protagonisti mediante il linguaggio dello “scripted reality”. Ogni storia si sviluppa dal momento in cui i due protagonisti si dirigono verso il Tribunale per poi seguire in flashback le motivazioni che li hanno portati a rivolgersi alla Legge. La sentenza, a fine puntata sancisce la fine della vicenda. Non è una fiction e non è un reality, ma uno “scripted reality” sul quale non possiamo che restare perplessi.

La Linea Verticale – Anche Rai 3 vuole partecipare al gioco delle fiction, e lo fa con un dramedy in 8 puntate che racconta la vita quotidiana del reparto di urologia oncologica di un ospedale italiano attraverso il punto di vista dei pazienti. Tornano quindi gli allegri ospedali italiani in tv che, a dirla tutta, non ci mancavano, ma che non vedevamo da un po’.

Mafia Capitale – In arrivo, sempre su Rai 3 anche questo atteso Docu-Fiction che, in tre puntate, tenterà di ricostruire i noti eventi che hanno caratterizzato il clima di corruzione e violenza che è stato il protagonista della Roma dei tempi recenti, conosciuto meglio con il nome di Mafia Capitale.

Fiction Rai 2017/2018: Miniserie e Tv Movie

fiction raiLa proposta Rai include anche miniserie e film tv come Due Soldati, che narra le vicende di due ragazzi, uno scorta i camion che trasportano la droga e l’altro che muore in missione in Afghanistan, due sconosciuti le cui vite però si incontreranno seppur non direttamente. Altro film tv è In arte Nino, un interessante ritratto inedito di Nino Manfredi, uno degli attori più amati del cinema italiano, che ripercorre la formazione dell’uomo ma anche dello straordinario artista. In Punta di Piedi invece è una storia di speranza, quella di tre donne che riescono a ribellarsi ad un destino di camorra già scritto e ad inseguire i loro sogni. La Musica del Silenzio, tratto dall’autobiografia di Andrea Bocelli, è la storia del celebre cantante italiano, quella del percorso che lo ha portato da Lajatico, il paese della campagna toscana in cui è nato, al successo della sua carriera attuale. Principe Libero è invece una miniserie in due puntate che narra la vita del più grande poeta della musica italiana, Fabrizio De André, un uomo che ha segnato la storia della canzone ma anche della cultura italiana.

Vai alla home page di LineaDiretta24
Leggi altri articoli dello stesso autore
Twitter: @Claudia78P

 

Vuoi commentare l'articolo?

Claudia Pellegrini

Nasce a Sora nel lontano 1978. Cresce divorando libri di ogni genere e consumando penne su fogli di quaderno. Tra una storia e l’altra si diploma al Liceo Classico, e sceglie di lasciarsi alle spalle la Ciociaria ed i gatti per tentare la fortuna a Roma dove, nel corso degli anni, consegue prima una Laurea Magistrale in Lettere Moderne, e poi, più per noia ed abitudine che per amore dello studio, ritorna nei corridoi della Sapienza per conseguirne un’altra in Editoria e Scrittura. Lettrice seriale e maniacale (toglietele tutto ma non i suoi libri), “gattara” e pizzaiola, divoratrice di film horror e serie tv, nonostante sia ormai un reperto archeologico ancora non ha trovato la sua strada nel mondo. Forse è nascosta tra le pagine di un libro magari scritto proprio da lei.