Il matrimonio si rinnova: ecco l’identikit della sposa del 2017, tra pizzi e droni

Che sia regale o minimal, in una location alternativa o classica, con centinaia di invitati o con pochi intimi, il giorno delle nozze deve essere indimenticabile perché si dice “si lo voglio” una volta sola nella vita ( o per lo meno così ci si augura). Senza nulla togliere ai futuri mariti, la vera protagonista delle nozze resta sempre lei: la sposa. Ma quali sono le ultime tendenze circa i matrimoni? Dagli abiti al trucco ecco l’identikit della sposa del 2017.

Partiamo “dall’accessorio” più importante: l’abito da sposa. I consigli sullo stile che regnerà sovrano nel 2017 vengono da Maria Pia, stilista dell’omonimo Atelier “La sposa di Maria Pia” che si occupa dal 1988 di abiti da sposa. L’effetto sposa principessa non manca mai, ma senza esagerare nell’ampiezza della gonna; via libera alle trasparenze sui toni del bianco o del nude con l’effetto tattoo molto di tendenza e per le più romantiche c’è l’effetto shabby chic, molto in voga anche per gli allestimenti delle cerimonie con le sue tonalità tipiche che vanno dall’avorio al bianco e le decorazioni in legno grezzo ideali per un matrimonio outdoor. La semplicità e l’eleganza restano i must intramontabili per quanto riguarda la linea degli abiti, a confermarlo il successo della collezione Giovanni Clemente White che come tratti connotativi ha la raffinatezza, l’artigianalità e la sartorialità, il tutto rielaborato in chiave moderna. “Principesco si, ma con classe senza esagerare. Più che principesco regale” questo il consiglio dello stesso Giovanni Clemente alle spose del 2017. Quindi via l’eccesso di swarovsky e le gonne che sembrano delle enormi meringhe per lasciare spazio alle linee raffinate impreziosite dalla lavorazione artigianale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il trucco e l’acconciatura sono altrettanto fondamentali per completare il look della sposa del 2017. I consigli sulle ultime tendenze arrivano da Giorgia Bertdoldi, make up artist esperta e versatile che ha lavorato per importanti reti televisive come Sky o Mediaset e sul set di noti film come “To Rome with love” di Woody Allen. “Le spose di oggi vogliono un trucco che sia luminoso, allo stesso tempo

sposa 2017

intenso e paradossalmente non troppo eccessivo. Bisogna cercare di riadattare uno smokey alla sposa, truccando la palpebra mobile con un colore più intenso, creando un punto luce nella parte interna dell’occhio per dare maggiore luminosità allo sguardo senza eccessi e sfumando l’eye liner che verrà poi fissato con un ombretto non nero, ma sui toni del bronzo o del prugna”, questo l’identikit del trucco di tendenza della sposa del 2017 secondo Giorgia Bertoldi. Trucco più intenso rispetto agli anni precedenti ma senza eccessi, queste le parole chiave per quanto riguarda il make up da sposa. Torna l’effetto shabby chic anche per le acconciature, quindi capelli “spettinati” ma controllati, effetto che si può ottenere o con un raccolto basso morbido laterale o con degli intrecci impreziositi da fiori freschi. L’ultimo consiglio di Giorgia Bertoldi per quanto riguarda l’acconciatura è l’utilizzo della nebbiolina che dona un effetto romantico senza eccessi.

Molto in voga le cerimonie che all’apparenza sono semplici e quasi rustiche, realizzate al mare o in un agriturismo, ma che in realtà sono curate nei minimi dettagli. Via libera a decorazioni sui toni dei beige e del bianco, bomboniere fatte a mano e inviti stampati su carta anticata e scritti a mano per donare un tocco personale. Le auto d’epoca e soprattutto la classica vespa special restano sempre degli “invitati” ben accetti per un classico matrimonio all’italiana; mentre per stupire i propri ospiti mettete da parte le classiche lanterne da far volare via per realizzare degli spettacoli d’aerea con l’ausilio dei droni sono perfette.

Che ne dite, “Si, lo voglio”?.

Vai alla Home Page di Lineadiretta24.it 

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @amiraabdel13

 

sposa del 2017

sposa del 2017

 

Vuoi commentare l'articolo?

Amira Abdel Shahid Ahmed Ibrahim

Amira Abd El Shahid Ahmed Ibrahim è nata a Roma, nonostante il nome che sembra uscito da un documentario di Super Quark e il cognome così lungo da convincere il funzionario dell’anagrafe a cambiare mestiere il giorno in cui è venuta alla luce possano depistare circa il suo luogo di nascita. Nata sotto il segno dei pesci è una meticcia: metà del sangue che le scorre nelle vene è arabo. Condivide la sua dimora con due gatti grassi, predilige alla maggior parte delle persone i quadrupedi che non hanno il dono della parola, ma all’occorrenza si adatta a interagire con il genere umano. Dopo la cucina, arte nella quale si diletta spesso per rendere chi la circonda una persona più felice e l’arricciarsi i capelli, Amira ha anche degli hobbies che implicano l’uso del suo quoziente intellettivo come: leggere e scrivere. Due funzioni di elementare apprendimento che lei svolge con grande passione. Collabora con il quotidiano on-line Lineadiretta24 dal novembre 2013. Caporedattrice della rubrica di viaggi dal 2016. Leggermente sindacalista dentro odia le ingiustizie che “affollano” il pianeta. Conta di cambiare il mondo un giorno, o di conquistarlo.