Al Bano e Romina: così lontani… dal successo!

La storica coppia formata da Al Bano e Romina si era ricongiunta per la conduzione di Così lontani così vicini, il format di Rai 1 che, come il loro matrimonio, non ha avuto un lieto fine. Il programma è stato sospeso ben due settimane prima del previsto a causa dei bassi ascolti.

così lontani così vicini Al Bano e RominaCosì lontani così vicini era giunto alla sua terza edizione: nelle prime due al fianco di Al Bano si erano susseguite Cristina Parodi e Paola Perego, e solo in questa terza la storica voce maschile di Felicità si era ritrovata con quella femminile. Sotto il punto di vista canoro, questa coppia funziona ancora, come dimostrato nelle loro diverse esibizioni a Mosca, al Festival di Sanremo e all’Arena di Verona. Peccato che Al Bano e Romina non abbiano avuto lo stesso successo sul piccolo schermo! Il format che hanno condotto insieme aveva uno scopo ben preciso: aiutare delle persone allontanante dalla famiglia a ritrovare un parente che non hanno mai conosciuto o con cui avevano perso i contatti. Durante ogni puntata, gli ex coniugi Carrisi ascoltavano le storie di quattro protagonisti diversi, dopodiché iniziavano le ricerche per ritrovare il familiare perduto; una volta trovato, gli veniva spiegato il motivo della visita di uno dei due conduttori e, se era d’accordo, poteva incontrare colui che desiderava conoscerlo o riabbracciarlo.

L’idea di base del programma non era molto originale e bisogna tenere conto che la regina incontrastata delle reunion di famiglia post-Carrà è Maria De Filippi e, anche se Così lontani così vicini non ha dovuto scontrarsi direttamente con C’è posta per te, il confronto con la De Filippi c’è stato. La prima puntata di Pequenos Gigantes, il baby talent prodotto dalla Endemol insieme alla Fascino della stessa De Filippi e condotto da Belen Rodriguez, ha dato il colpo di grazia agli ascolti del programma condotto da Al Bano e Romina, conquistando 3,9 milioni di telespettatori contro i 2,7 di Così lontani così vicini; così la direzione Rai ha deciso di non mandare in onda le ultime due puntate del format, sostituendole con due film: Viva l’Italia e Bianca come il latte, rossa come il sangue. Un’amara sconfitta per la coppia e, mentre Al Bano l’ha presa con filosofiaRomina ci ha messo un po’ a mandare giù il boccone amaro.

“Avrei dovuto dare retta alle mie sensazioni che non erano positive. In questo programma non mi dovevo buttare. Credo che in questa trasmissione si piangesse troppo. La gente ha bisogno di distrarsi, di alleggerirsi con temi più allegri. Purtroppo in Così lontani così vicini c’erano troppe lacrime, anche se di gioia. È una sconfitta, ne prendo atto, mi dispiace molto ma vado avanti”, ha dichiarato Al Bano a Tv, Sorrisi e Canzoni. La Power ha affidato invece i suoi sfoghi a Twitter con diversi cinguettii: “Per quanto riguarda ‘CLCV’ uno fa presto a dire mancano solo due puntate. Sono otto storie. Tante persone coinvolte”; “figuriamoci a chi la decisione del plainsesto RAI. A chi? All’usciere?..non vorrei offendere l’usciere”; “RAI o non RAI, a me dispiace per quelle famiglie che non si incontreranno mai”. Sembra proprio che la Power non abbia digerito l’interruzione del programma e in ultimo ci ha tenuto a discolparsi dopo che i suoi tweet sono finiti nel mirino dell’opinione pubblica: “Inutile che incolpino i miei tweet. La trasmissione ha avuto una cattiva programmazione per via dei cambi poltrone RAI”.

Forse i “movimenti” ai piani alti hanno influito sul programma, ma resta il fatto che il pubblico inizia ad essere stanco di questo tipo di format. Sul palco e con un microfono in mano per i due andrà sicuramente meglio e, intanto, possono consolarsi bevendo “un bicchiere di vino con un panino” trovando la felicità!

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @amiraabdel13

 

Vuoi commentare l'articolo?

Amira Abdel Shahid Ahmed Ibrahim

Amira Abd El Shahid Ahmed Ibrahim è nata a Roma, nonostante il nome che sembra uscito da un documentario di Super Quark e il cognome così lungo da convincere il funzionario dell’anagrafe a cambiare mestiere il giorno in cui è venuta alla luce possano depistare circa il suo luogo di nascita. Nata sotto il segno dei pesci è una meticcia: metà del sangue che le scorre nelle vene è arabo. Condivide la sua dimora con due gatti grassi, predilige alla maggior parte delle persone i quadrupedi che non hanno il dono della parola, ma all’occorrenza si adatta a interagire con il genere umano. Dopo la cucina, arte nella quale si diletta spesso per rendere chi la circonda una persona più felice e formosa (perché grasso è bello o perlomeno simpatico) e l’arricciarsi i capelli, Amira ha anche degli hobbies che implicano l’uso del suo quoziente intellettivo come: leggere e scrivere. Due funzioni di elementare apprendimento che lei svolge con grande passione. Collabora con il quotidiano on-line Lineadiretta24 nella sezione Gossip e Tv dal novembre 2013. Caporedattrice della rubrica di viaggi dal 2016. Leggermente sindacalista dentro odia le ingiustizie che “affollano” il pianeta. Conta di cambiare il mondo un giorno, o di conquistarlo.