Gli 80 anni di Lino Banfi: la carriera, dal seminario alla commedia sexy [FOTO]

Per i suoi 80 anni – che festeggerà il 9 luglio prossimo – Pasquale Zagaria, in arte Lino Banfi, ha voluto rivendicare tutti i suoi film, all’epoca definiti “zozzetti”, che delineavano la commedia sexy all’italiana. Resta inteso che, il più delle volte, le produzioni appartenenti a quel genere non erano proprio dei film “d’autore”. In realtà non avevano nemmeno la pretesa di essere considerati dei film ad alto valore artistico e culturale. Erano così, come li vedevi, banalmente erotici e privi di rimandi concettuali. Non li animava nessuna spinta intellettualistica, nessun falso moralismo tipico della borghesia benpensante.

Lino Banfi

In tanti ricorderanno la commedia sexy degli anni ’70 dove, oltre a Lino Banfi, recitavano Lando Buzzanca, Carlo Giuffré, Alvaro Vitali, Renzo Montagnani, Renato Pozzetto, Mario Carotenuto, Aldo Maccione, Gloria Guida, Lilli Carati, Nadia Cassini, Barbara Bouchet, Edwige Fenech, e molti  altri. Lino Banfi è nato e cresciuto in una famiglia cattolica di Andria (Puglia), le sue origini sono umili. I suoi volevano che lui intraprendesse la carriera ecclesiastica, ma all’età di 18 anni fece la valigia e andò a Milano per tentare la carriera di attore nel teatro del varietà. Dal seminario alla commedia sexy, il passo è breve, più o meno. La sua profonda simpatia, la sua ironia, il suo accento e il suo dialetto barese lo fecero diventare in poco tempo uno degli attori più apprezzati del cinema degli anni ’70, soprattutto nel panorama della commedia sexy all’italiana.

Nel 1978 era al fianco della giunonica Edwige Fenech nei film “L’insegnante va in collegio” e “L’insegnante viene a casa”, poi con la splendida Gloria Guida nei film “La liceale nella classe dei ripetenti” e “La liceale seduce i professori”.  Nel 1979 ebbe una parte nel film “L’infermiera nella corsia dei militari”, con Nadia Cassini e Carmen Russo. All’inizio degli anni ’80 lo ricordiamo nei film “La moglie in vacanza, l’amante in città”, con le bellissime Edwige Fenech e Barbara Bouchet, e in “Cornetti alla crema”. Indimenticabili le sue interpretazioni nei film dei primi anni ’80: “Vieni avanti cretino” e “L’allenatore nel pallone”. Nel 1986, diretto da Dino Risi, ha recitato nel film “Il commissario Lo Gatto”. Lino Banfi inoltre si è dimostrato assolutamente capace di reinventarsi nella fiction “Un medico in famiglia” dove ha indossato i panni di Libero, il nonno più amato dagli italiani.

Questo slideshow richiede JavaScript.

lINO bANFI

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @Vale_Perucca

 

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Perucca

Valentina Perucca nasce a Roma nel 1982. Dopo aver conseguito la maturità classica si laurea in Lettere e Filosofia, all'Università La Sapienza di Roma. Appassionata di arte, letteratura, musica, viaggi. Specializzata in linguistica e glottodidattica, insegna italiano a tutti coloro che vogliono impararlo. Ama Catullo, Ovidio, Euripide, Sofocle, suoi migliori amici fin dalla più tenera età. Odia gli arrivisti, gli arrampicatori sociali e i cercatori d'oro.