Il Torino di Mihajlovic: la grinta al servizio del gol