INTERVISTA| Très in mostra al Quirinetta: “Ecco la nostra arte, tutta da indossare”