Richard Gere “stalker e gentiluomo” nell’opera prima di Andrew Renzi