Commemorazioni dal futuro, l’arte distopica salverà il mondo (?)