Vitamina D: una preziosa alleata per gli sportivi

Vitamina D: una preziosa alleata per gli sportivi

Ormai non ci sono più dubbi: la vitamina D è una vera e propria alleata per il benessere dell’organismo e sembra rivelarsi particolarmente utile per coloro che praticano sport. Per evitare il rischio di carenze di Vitamina D potrebbe essere sufficiente esporsi ai raggi solari. Effettivamente, questi rappresentano la fonte più importante ma in moltissimi casi non sono comunque sufficienti per garantire il fabbisogno giornaliero di vitamina D. Per questo anche coloro che praticano attività all’aria aperta dovrebbero preoccuparsene, visto che parliamo di una sostanza davvero importantissima ed una sua carenza potrebbe avere conseguenze anche molto serie.

Vitamina D: perché è importante per gli sportivi

Sia chiaro: la vitamina D è fondamentale per il benessere dell’organismo e non è di certo utile solamente per gli sportivi. Chi però pratica attività fisica deve preoccuparsi ancora di più di tale aspetto, in quanto un’insufficienza potrebbe rivelarsi alquanto dannosa sia per le performance che per i rischi ai quali risulterebbe esposto l’organismo.

La Vitamina D infatti è fondamentale per la densità delle ossa, per la forza muscolare oltre che per il sistema immunitario È dunque chiaro che per uno sportivo, una eventuale carenza di tale vitamina potrebbe rivelarsi decisamente problematica in quanto aumenta il rischio di fratture ossee e può essere responsabile di un calo delle performance.

Non solo: la vitamina D si rivela molto utile anche nella fase di recupero, successiva all’attività fisica. Svolge infatti un ruolo determinante nella modulazione del dolore e soprattutto dell’infiammazione corporea.

Come riconoscere una carenza di vitamina D

Come riconoscere un’eventuale carenza di vitamina D? Il modo più sicuro è quello di effettuare delle analisi del sangue e verificare la presenza di tale sostanza nell’organismo. Esistono però anche alcuni campanelli d’allarme da non sottovalutare, come una maggior debolezza delle ossa e una riduzione della propria forza muscolare.

Il latte Parmalat: preziosa fonte di vitamina D

Per garantire all’organismo il giusto apporto di vitamina  D può non  essere sufficiente esporsi alla luce del sole perché come abbiamo già visto in molti casi questo non basta. Bisogna allora intervenire sull’alimentazione e in tal senso si rivelano particolarmente utili alcuni tipi di alimenti che si sono dimostrati utili per migliorare lo stato di salute.

In questo contesto, il marchio Parmalat si distingue per la sua capacità di innovare e punta sul latte, rinnovando la sua gamma con l’inserimento della Vitamina D per soddisfare maggiormente le esigenze dei consumatori.

In virtù della sua grande attenzione verso la ricerca e l’innovazione, attraverso la campagna “Facciamo D Più” Parmalat vuole sia informare in merito all’importanza della vitamina D, sia offrire un latte arricchito con questa preziosa vitamina.Il latte con la Vitamina D, pertanto, è la risposta di Parmalat a questa esigenza sempre più attuale per le persone sportive ma non solo.

Il latte Parmalat con vitamina D è dunque ancora più benefico rispetto al latte vaccino normale. Quest’ultimo contiene già, in scarse quantità, tale vitamina ma l’obiettivo di Parmalat è proprio quello di offrire un alimento che apporti ancora più benefici. I maggiori quantitativi di vitamina D presenti in questo latte lo rendono perfetto per gli sportivi, che possono ottenere anche un ottimo apporto di calcio e proteine.

 

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione