Serie B: Carpi continua a sognare

Siamo a metà settimana, ma nell’aria c’è già la Serie B. In questa undicesima giornata, il primato in classifica cambia ancora una volta e diventa a due squadre: Carpi e Bologna. Nella zona calda, sempre peggio la situazione del Latina, che ha conquistato solo nove punti, ed ora rischia la retrocessione in Lega Pro.

Sorprese infinite e tantissime reti in questo turno infrasettimanale del campionato cadetto. Il Carpi non vuole più fermarsi. Il team emiliano esprime un calcio di altissimo livello, che porta il proprio pubblico al delirio. Nonostante la qualità tecnica della Ternana, ormai vista in molte circostanze, i Falconi chiudono la gara nel primo tempo, dimostrando la loro superiorità in questa prima parte di stagione. La classifica gli sorridere e non poco: sono primi, detenendo almeno per ora, il record di goal realizzati.

A pari merito con i biancorossi, rimane attaccato il Bologna. Dopo un inizio di annata deludente con l’eliminazione dalla Coppa Italia, la squadra di Diego Luis Lopez si è ripresa alla grande, dimostrando al proprio pubblico la loro vera forza. Nell’anticipo di lunedì sera, i rossoblu hanno trovato una vittoria importantissima contro il Trapani. In questo successo, i Felsinei hanno mostrato un passo completamente diverso, rispetto agli avversari.

Nell’ultima posizione per la zona Play Offs troviamo il Perugia. Il team umbro non riesce più a sfoderare quel gioco e velocità devastante delle prime giornate. Il principale motivo di questo calo improvviso è legato all’ex giallorosso Rodrigo Taddei. Quando il brasiliano non è in condizione, la sua squadra si paralizza. Nella sfida valida per l’undicesimo turno, gli uomini di Andrea Camplone hanno subito gli attacchi dell’Avellino senza creare un bel niente, e alla fine si sono accontentati del pareggio. Nonostante la grande voglia dei tifosi, difficilmente troveremo il Grifone in Serie A nella prossima stagione.

Negli abissi del torneo, la situazione diventa sempre più pericolosa. Incredibile quel che sta succedendo al Latina. Un club che nello scorso anno era tonico, forte e tenace, si è trasformato in un gruppo senza carattere, sempre più vicino alla Lega Pro. Pur conquistando un buon punto, i nerazzurri si trovano nella penultima posizione in classifica. Invece, molto meglio per il Pescara. I biancocelesti pareggiano a Bari con il risultato di 1-1, e si allontanano dalla zona retrocessione.

Lo scontro per il primato in questa competizione sembra ben delineato: da una parte la rivelazione Carpi che sogna la massima serie, dall’altra la solidità del Bologna, pronto a seguire le orme del Palermo. Almeno per ora, gli altri club non hanno la condizione fisica per conquistare punti di fronte a questi due giganti della Serie B. Tra qualche giorno o mese, ci sarà sicuramente il cosiddetto “calo fisiologico”, e proprio in quel momento, si potrà osservare la reazione mentale di queste due squadre davanti al pericolo. Per adesso non possiamo far altro che alzarci il cappello. Chapeau.

Risultati 11/a giornata:
Bologna – Trapani 2-1
Bari – Pescara 1-1
Brescia – Crotone 2-1
Carpi – Ternana 3-1
Catania – Entella 5-1
Cittadella – Livorno 1-1
Frosinone – Varese 1-1
Lanciano – Pro Vercelli 2-0
Perugia – Avellino 0-0
Spezia – Latina 1-1
Vicenza – Modena 0-2

carpi-continua-a-sognare

Vuoi commentare l'articolo?

Daniele Giacinti