Sorteggio da brividi: la Juventus prende il Barcellona

SORTEGGIO QUARTI CHAMPIONS LEAGUE – Dopo remuntade storiche, sconfitte inaspettate, certezze consolidate e una cenerentola che sorprende ancora, sono rimaste in 8 nel cammino verso Cardiff, verso il Millenium Stadium: 3 spagnole, l’Atletico Madrid, il Real Madrid e il Barcellona; 2 tedesche, il Bayern Monaco e il Borussia Dortmund; un’italiana, la Juventus; una francese, il Monaco; un’inglese, il Leicester.

sorteggio quarti champions league

Le 8 qualificate ai quarti dell’anno scorso

Rispetto all’anno scorso si confermano le 3 spagnole e il Bayern Monaco, mentre le altre 4 cambiano. Ed è interessante notare come 3 di queste 4 sono andate a sostituire squadre della stessa nazionalità: il Leicester ha sostituito il Manchester City, il Monaco ha sostituito il PSG e il Borussia Dortmund ha sostituito il Wolfsburg. Fa eccezione la Juventus che ha preso il posto di una portoghese, il Benfica. Un’eccezione che ha permesso all’Italia di poter disporre ancora di una squadra, a questo punto della stagione, in una competizione europea. Infatti, prendendo anche le 8 rimaste in Europa League, la classifica delle nazioni attualmente rappresentate nelle competizioni del Vecchio Continente conferma la difficoltà delle italiane in campo europeo: SPAGNA 4, GERMANIA 3, FRANCIA/INGHILTERRA/BELGIO 2, ITALIA/OLANDA/TURCHIA 1.

NYON, ORE 12:15 – Detto questo, dal sorteggio quarti di Champions appena terminato, sono usciti i seguenti accoppiamenti:

Atletico Madrid-Leicester

Borussia Dortmund-Monaco

Bayern Monaco-Real Madrid

Juventus-Barcellona

Le partite si disputeranno l’11 e il 12 aprile, per quanto riguarda l’andata, e il 18 e il 19 aprile, per quanto riguarda il ritorno.

Sorteggio quarti da brividi. Escono due incontri che sanno più di semifinale: Juventus-Barcellona e Real Madrid-Bayern Monaco. Per i ragazzi di Allegri si presenta l’occasione di vendicare la finale di Berlino persa 3-1 nell’edizione di due anni fa. Diventa, anche, fondamentale la casualità dell’andata e del ritorno. La Juventus giocherà l’andata allo Juventus Stadium e al ritorno andrà al Camp Nou, di cui abbiamo notato l’influenza e la carica che può trasmettere ai suoi beniamini. Che il PSG sia un monito per i bianconeri.

La strada per Cardiff è tortuosa e ancora lunga.

Twitter: @Francesco Nespoli

Vai alla homepage di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Vuoi commentare l'articolo?

Francesco Nespoli

Laureato in lettere moderne all'università di Torino e in "Editoria e Scrittura" alla Sapienza. Appassionato di vari sport tra cui calcio, tennis e rugby ma di gran lunga il preferito non è tra questi. Si tratta, invece, del buon, caro, vecchio, sano subbuteo (s'intenda che parlo dell'old subbuteo e non della variante moderna definita con un asettico e privo di fantasia "calcio da tavolo"). Idolo indiscusso non può che essere l'ornitologo Peter Adolph accompagnato da P. P. Pasolini e dal cinico Nanni Moretti (quello di Palombella Rossa, in particolare).