Sofia Goggia vince a Cortina. Addio alla Mancuso

Sofia Goggia vince la prima delle discese libere in programma a Cortina d’Ampezzo. La sua quarta vittoria in carriera e la seconda della stagione dopo quella di Bad Kleinkircheim di cinque giorni fa. Come da noi previsto e auspicato, le azzurre hanno iniziato da subito ad approfittare dell’appuntamento casalingo dove tradizionalmente fanno bene e a incamerare punti importantissimi. Oggi, esattamente come la settimana scorsa, Sofia ha vinto grazie alla sua grande aggressività nell’affrontare la pista, per cui si sono viste delle sbavature qua e là tipiche di chi però va più forte delle altre. Soddisfazione enorme quella della sciatrice azzurra che è riuscita a tenersi alle spalle una Vonn estremamente competitiva. La statunitense a Cortina è una che ha vinto come mai nessuno ed era la chiara favorita all’inizio.

La Vonn ha fatto una gara pazzesca in cui è risultata di 5 km/h più veloce della concorrenza all’unico rilevamento della velocità, e a un certo punto dopo una curva si è ritrovata, causa la scarsa visibilità, su un solo sci, rischiando di farsi la pelle. La immagini della TV hanno ripreso Sofia Goggia, che era al leader’s box, dire riferita alla Vonn: “ma tu sei fuori“. L’americana è arrivata comunque al traguardo ma si è dovuta “accontentare” della seconda posizione: sempre strepitosa. Sul terzo gradino del podio l’implacabile Mikaela Shiffrin che raccoglie punti in tutte e cinque le discipline dello sci alpino e che crediamo vincerà la Coppa del Mondo ben prima dell’inizio dei giochi olimpici in cui potrebbe, quindi, fare sfracelli.

Ai piedi del podio l’elvetica Lara Gut che sta tornando ai livelli che le competono, ma la buona notizia è che Cornelia Huetter e Tina Weirather oggi sono andate malino: l’austriaca è finita sedicesima e l’atleta del Lichtenstein diciannovesima. Questo lancia Sofia Goggia in testa alla classifica di discesa libera con 269 punti seguita dalla Shiffrin a 220, dalla Huetter a 183 e dalla Weirather a 182. Quindi grazie alla vittoria di oggi Sofia Goggia è in fuga e nelle discesa libera in programma domani potrebbe, se tutto va bene, anche allungare in classifica. Le altre azzurre hanno fatto generalmente bene con il decimo tempo di Schnarf, il quattordicesimo di Stuffer, il diciassettesimo di Nadia Fanchini.

Nella giornata di oggi c’è stato l’addio alle gare di Julia Mancuso. La statunitense di origini siciliane è stata protagonista del circuito, insieme a Vonn, Riesch e Maze per quasi un decennio. È scesa vestita da Wonder Woman, eccentrica come sempre, divertente e molto commossa per un addio che avviene suo malgrado a 33 anni a causa di problemi alle anche che, considerando la sua età, le rendono impossibile essere ancora competitiva.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Vuoi commentare l'articolo?

Francesco Corrado