Serie B: stop Carpi. Male Frosinone

Grandissime reti e colpi di scena in questo nuovo turno del campionato cadetto. La classifica si accorcia ancora una volta, dando speranza a tutti i club. Il Carpi inizia a mostrare delle difficoltà, ma alla fin fine può tirare un sospiro di sollievo. Non ne va bene una al Frosinone, che non sembra troppo interessato alla massima serie.

Questa penultima giornata prima delle vacanze di Natale ci regala molti spunti e risultati incredibili. Sembra quasi organizzata a tavolino: per il primato in classifica non ci sono cambiamenti. Nell’anticipo di venerdì, il Carpi viene immobilizzato da un ottimo Lanciano. La capolista prova in più occasioni a riprendere in mano la sfida, ma alla fine la vivacità dei rossoneri ha la meglio. Nonostante la sfida sottotono, gli emiliani pareggiano e conquistano un punto molto importante. Anche la Virtus può essere ampiamente soddisfatta, poichè volano in quarta posizione a soli due punti di vantaggio dalla promozione diretta in Serie A.

A questo punto, sopratutto perchè scendeva in campo sabato, tutti si aspettano un cambio di passo del Frosinone. Invece, i Ciociari sprecano un’altra opportunità gigantesca. Non vanno oltre 1-1 contro il Cittadella, e rimangono sempre a sei punti dalla vetta. La squadra del Leone, deve innanzitutto capire cosa non va. Non si possono buttare al vento partite come queste, anche perchè l’avversario chiude la classifica della Serie B.

Male anche per il Bologna. Il team rossoblu sembra non aver carattere, e quella determinazione che ti permette di trovare il successo anche nelle situazioni più complicate. Nel match di questo turno, gli emiliani hanno perso contro l’Avellino, che sogna di arrivare in alto nel torneo. I Felsinei potevano agguantare la seconda posizione, e diventare ufficialmente l’anti-Carpi.

La paura inizia a farsi sentire nella zona retrocessione. Nonostante i tre punti di penalizzazione, il Varese trova una posizione nei Play Out. Il club biancorosso, che nelle ultime quattro giornate ha conquistato tre punti, sembra aver rialzato la testa, ed ora vuole a tutti i costi la salvezza. Anche la Virtus Entella sorride. Sembra impossibile, ma è vero. I biancocelesti hanno ribaltato la loro situazione: negli ultimi cinque incontri hanno conquistato sette punti e sono letteralmente scappati dall’incubo della Lega Pro.

In questa Serie B ormai siamo abituati a tutto e il contrario di tutto. Il Carpi non riesce a tenere il ritmo, e il Frosinone invece di non lasciarsi scappare l’occasione e riaprire questa competizione si imbambola davanti all’ultima squadra in classifica. Sembra tutto organizzato, quasi architettato perfettamente. In questa prima parte di torneo sono state molte le chance che avevano i team per allungare, ma niente non c’è stato nulla da fare. Sempre un equilibrio, senza nessuna svolta che possa far sognare i tifosi. Niente. Come diceva un vecchio film di Roberto Benigni e Massimo Troisi “non ci resta che piangere”.

Risultati 19/a giornata:
Lanciano – Carpi 1-1
Avellino – Bologna 1-0
Bari – Latina 1-0
Catania – Brescia 2-2
Entella – Livorno 1-1
Frosinone – Cittadella 1-1
Modena – Trapani 2-1
Perugia – Pescara 2-2
Pro Vercelli – Ternana 2-1
Varese – Crotone 1-0
Vicenza – Spezia 1-0

Vuoi commentare l'articolo?

Daniele Giacinti