Serie B: frenata Carpi, trionfo Bologna

La lotta alla testa della classifica del campionato cadetto rimane a due squadra: da una parte l’armata Carpi e dall’altra il Bologna. Nonostante il cammino a corrente alternata c’è anche il Livorno, ma la distanza dalla parte alta è ancora considerevole. Balzo in avanti per il Cittadella che vede la salvezza sempre più vicina.

In questa venticinquesima giornata della Serie B accade di tutto: sorprese, sorpassi e reti eccezionali. Nell’anticipo di venerdì sera, il Carpi rallenta il ritmo verso la promozione. Nonostante la buona gara disputata, i biancorossi hanno trovato solo un pareggio in trasferta contro il Trapani. Uno 0-0 che ha un sapore amaro per il team di Fabrizio Castori, che in caso di vittoria voleva mettere ancor più pressione alle rivali. Con questo pareggio cambia ben poco la situazione, i numeri degli emiliani sono stratosferici: in questa prima parte di stagione hanno siglato quarantatré reti, subendone soltanto ventuno.

Il Bologna non doveva sbagliare per recuperare punti preziosi e non ha sbagliato. Il Crotone è stato asfaltato dai rossoblu, che si confermano ancora una volta gli unici che possono fronteggiare l’armata del Carpi. I Felsinei non sfoderano un buon gioco di squadra, ma sono concreti e allo stesso tempo ben chiusi in difesa. Con questa netta e gloriosa vittoria gli uomini di Diego Luis Lopez si avvicinano alla testa della classifica: ormai i punti di distacco sono soltanto sei.

Dalle retrovie ritroviamo il Livorno. Il club toscano ha letteralmente devastato il Bari con un 5-2 e ha conquistato altri tre punti, che gli permettono di volare ed agguantare la terza posizione in solitaria nella competizione. Gli amaranto hanno fatto grandissimi passi in avanti, fino a poche giornate fa si trovava a metà classifica, invece ora hanno più di una chance per la promozione diretta alla massima serie.

La zona retrocessione si infiamma e qualsiasi punto agguantano può decretare a fine stagione la salvezza. Grandissimo passo in avanti per il Cittadella. I granata hanno bloccato il Pescara sul 1-1, ed ora vedono la salvezza sempre più vicina. Male per il Latina. L’ottimo Avellino batte senza pietà i nerazzurri, che rischiano seriamente di sprofondare in Lega Pro. Però tutto può ancora accadere: la salvezza è una missione difficile ma non impossibile.

Ormai è più che confermato, la lotta alla promozione diretta in Serie A è tra due squadre. Le due emiliane: Carpi e Bologna. Le due facce della stessa medaglia: i rossoblu erano assolutamente favoriti ad inizio competizione ed i biancorossi la vera sorpresa che pian piano ha conquistato non solo la fiducia del pubblico, ma anche qualche record. Nonostante siamo già a metà torneo, adesso arriva la resa dei conti. Le distanze in classifica sono cortissime (solo sei punti) e qualsiasi errore può determinare dei capovolgimenti in classifica. Certo che siamo davanti ai due club più forti del campionato cadetto. Chapeau.

Risultati 25/a giornata:
Trapani – Carpi 0-0
Avellino – Latina 1-0
Crotone – Bologna 0-2
Entella – Spezia 2-0
Frosinone – Lanciano 2-1
Livorno – Bari 5-2
Modena – Catania (posticipata)
Pescara – Cittadella 1-1
Varese – Pro Vercelli 1-1
Vicenza – Perugia 3-1
Ternana – Brescia (08.02.2015 alle ore 18.00)

Vuoi commentare l'articolo?

Daniele Giacinti