Serie B: controsorpasso Palermo, Empoli ko

Il calcio italiano non si ferma neanche a Natale e nella giornata di Santo Stefano, scende in campo la Serie B. Quest’anno il torneo cadetto è sempre più avvincente e spettacolare, poiché si hanno continui capovolgimenti di fronte. Dopo aver conquistato il primato con mille difficoltà, l’Empoli getta la spugna e viene raggiunto di nuovo dal Palermo. I toscani perdendo in casa contro il Cittadella, riaprono ancora una volta i giochi per la Serie A. Il team di Maurizio Sarri ha smarrito lo sprint delle scorse settimane, che gli aveva permesso non solo di sfoderare un gioco divertente, ma anche trovare vittorie con molte reti, cosa che nella competizione non accadeva ormai da qualche tempo. L’altra testa di serie si chiama Palermo. Il club di Maurizio Zamparini dopo un periodo di leggero appannamento, ha avuto subito una grande reazione, regalando ai propri tifosi i tre punti contro la Ternana ed il primato. La squadra rosanera ha degli interpreti di altissimo livello, che in alcune circostanze sono fondamentali per sbloccare le gare e dimostrare la superiorità sul campo.

 

Dopo un inizio in sofferenza nel campionato cadetto, il Pescara si candida ufficialmente l’anti Empoli. I delfini hanno approfittato del passo falso dei toscani e si sono avvicinati ancor di più alla seconda posizione in classifica. riuscendo così a mostrare una marcia vincente da fantascienza, totalizzando ben quindici punti nelle ultime cinque gare.

Nella zona retrocessione manca lo spettacolo ma la grinta è un marchio di fabbrica. L’unico club che ha eseguito un importante passo in avanti è il Carpi. Il team emiliano ha demolito il Lanciano, e si è allontanato definitivamente dal pericolo della Lega Pro. Ora la stagione è tutta nelle mani dei biancorossi, che in caso di successo nella sfida da recuperare contro il Siena, potrebbero agguantare clamorosamente i play offs. Completamente diversa, invece la situazione della Reggina. Dopo alcuni incontri pieni di nervosismo, la società amaranto trova il pareggio e si riaccende pian piano la speranza della salvezza. Il club calabrese vede i play out a sole cinque lunghezze di vantaggio e l’impresa diventa realizzabile, ma d’ora in avanti sarà fondamentale uscire con i tre punti dagli incontri con le dirette avversarie.

Questo campionato cadetto non finisce mai di stupirci, avendo due velocità completamente diverse: nella parte alta della classifica c’è spettacolo, assomigliando sempre più alla Championship inglese, nella zona retrocessione invece le emozioni mancano e prevale solo la paura. Lo scontro per la promozione in massima serie ormai è diventato a tre, con Palermo ed Empoli che pur avendo una qualità maggiore vengono affiancate dal Pescara, il quale nelle ultime giornate sta avendo un passo da prima della classe.

Risultati 20/a giornata

Juve Stabia – Brescia 1-2
Latina – Cesena 0-0
Modena – Pescara 0-1
Padova – Siena 2-2
Palermo – Ternana 1-0
Reggina – Avellino 1-1
Trapani – Crotone 1-0
Lanciano – Carpi 1-3
Bari – Spezia 1-2
Empoli – Cittadella 0-1
Varese – Novara (rinviata)

Vuoi commentare l'articolo?

Daniele Giacinti

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->