Serie B: colpaccio Carpi e stop Frosinone

Questa giornata del campionato cadetto ci ha regalato molte emozioni e colpi di scena infiniti. Il Carpi ritorna subito in pista, e non molla neanche un punto. Anche il Bologna, dopo un periodo non troppo positivo, torna nelle zone alte della classifica e spera di diventare la vera antagonista del Carpi.

Ci risiamo, nemmeno il tempo di fermarsi che il Carpi ha già cambiato passo, procedendo ad una velocità inimmaginabile. Dopo la sconfitta contro il Livorno, molti si aspettavano il contraccolpo psicologico, invece nulla, il team del Falco continua a volare sempre più in alto. Il Varese si chiude molto bene, non permette nulla, ma alla fine la storia va a finire sempre nello stesso modo: gli emiliani si portano a casa tre punti pesantissimi. Difficilmente si era visto un così forte mentalmente, da distruggere anche le qualità tecniche degli avversari. In ventitré partite giocate i biancorossi hanno realizzato quarantuno reti, subendone soltanto venti. Questi sono numeri a dir poco leggendari. Anche il Palermo trema, poiché i tre record conquistati nella scorsa stagione possono essere riscritti proprio dal Carpi.

In Seconda posizione, a sei punti di distanza dalla capolista, troviamo il Bologna. Dopo un primo periodo di enorme difficoltà i rossoblu hanno rialzato la testa, iniziando il loro vero e proprio cammino verso la massima serie. In questa giornata non c’è sfida contro la Virtus Entella, che viene travolta dalla forza tecnica dei Felsinei. Proprio ora gli emiliani hanno in mano la loro stagionee devono capire se vogliono avere un ruolo da vero protagonista.

Il Frosinone è ormai l’emblema di quello che le squadre non dovrebbero mai fare. Avevano in mano un’occasione gigantesca di agguantare la Serie A, invece hanno buttato tutto all’aria. Contro lo Spezia, i Ciociari non sono andati oltre il pareggio. Potevano essere veramente i protagonisti della Serie B, ma il calcio è strano e se continuano di questo passo non conquistano nemmeno un posto nei Play Offs.

Nella zona calda la classifica diventa sempre più corta, ed ogni punto può essere fondamentale per salvarsi a fine stagione. Nel match molto importante per evitare la retrocessione, il Latina viene sconfitto dal Crotone, che si porta nei Play Out. Per i nerazzurri la situazione diventa sempre più critica, poiché si trovano all’ultima posizione del torneo ed ormai rischiano veramente di cadere negli abissi della Lega Pro. Invece, bene per il Catania che nell’anticipo di venerdì ha devastato il Pro Vercelli con un pesantissimo 4-0.

In questo campionato di Serie B, il Carpi è una macchina perfetta, senza errori e con una reazione incredibile. Nonostante la sconfitta della scorsa giornata, il team del Falco è ripartito alla grande mostrando non solo di essere tecnicamente una buona squadra, ma anche mentalmente. Non tutti riesco a reagire, un esempio su tutti il Frosinone. I Ciociari non hanno più la forza di rialzarsi e per loro la Serie A può essere solo un lontano ricordo.

Risultati 23/a giornata:
Catania – Pro Vercelli 4-0
Avellino – Cittadella 1-2
Crotone – Latina 2-1
Entella – Bologna 1-2
Frosinone – Spezia 1-1
Livorno – Brescia 4-2
Perugia – Bari 1-1
Pescara – Ternana 1-2
Varese – Carpi 0-1
Vicenza – Trapani 3-0
Modena – Lanciano (25/01/2015 alle ore 12.30)

Vuoi commentare l'articolo?

Daniele Giacinti