Serie B: Carpi inarrestabile

Non solo reti straordinarie, ma anche emozioni e colpi di scena infiniti. È tutto questo e tanto altro ancora il campionato cadetto. Il Carpi non si ferma e procede spedito verso la promozione nella massima serie. Il Bologna, seppur con mille difficoltà, resiste e non molla di un centimentro.

In questo freddo sabato di marzo, va in scena la trentesima giornata del torneo di Serie B. Ancora una volta, il Carpi mostra tutta la sua potenza. Nonostante le moltissime assenze, la squadra emiliana conquista i tre punti nella difficilissima trasferta contro il Latina. Il club del falco, non solo ha un livello tecnico molto alto, ma anche la mentalità da grande, che lo ha portato a mantenere la vetta della classifica. Per poter capire la compatezza dei biancorossi, bisogna osservare un dato impressionante: sono ben sei gare che il portiere Gabriel non subisce reti. Con questa importante vittoria, la capolista continua a mantenere otto punti di vantaggio dalla seconda.

Il Bologna non si ferma e riparte immediatamente. Dopo il bruttissimo pareggio contro il Latina, i rossoblu ribaltano una gara incredibile e trovano tre punti fondamentali per non allontanarsi ancor di più dalla vetta. I Felsinei hanno un grandissimo carattere, ma manca ancora qualcosa per poter raggiungere l’armata Carpi. Con il mercato invernale sono stati compiuti dei grossi passi in avanti, però i risultati ancora non arrivano. Gli uomini di Diego Luis Lopez, subiscono molte reti e ne siglano poche. Solo con un cambio di passo, possono ancora realizzare il sogno lontano della vittoria del titolo.

L’Avellino è sempre più impressionante. Nel posticipo pomeridiano, i biancoverdi devastano con un secco 2-0 il Bari e volano diretti al terzo posizione. Ormai con Vicenza e Frosinone ridotti ai minimi termini, i campani sono gli unici che meritano veramente la promozione in Serie A. Il club del lupo ha anche un team di altissimo livello, formato sostanzialmente da giovani del proprio vivaio. Ormai la massima serie può diventare un obiettivo realizzabile.

Tanta paura nella zona retrocessione del campionato cadetto. Straordinaria sfida del Crotone che trova la vittoria contro il Trapani. Ormai la classifica non è più così negativa, i Play Out sono staccati di solo due lunghezze. Male anche per il Brescia. I biancocelesti provano in tutte le maniere a conquistare la vittoria, ma alla fine si devono accontentare del pareggio. Le rondinelle devono assolutamente sbloccarsi se non vogliono sprofondare in Lega Pro.

Ormai siamo ancora più sicuri. La lotta per la vittoria del titolo rimane a due: da una parte la capolista Carpi, che non sta sbagliando una mossa. Dall’altra il Bologna, che nonostante il grandissimo livello tecnico, ha moltissime difficoltà. Però i biancorossi hanno una marcia in più: nel periodo di maggiore difficoltà i falchi hanno sempre portato a casa almeno un punto, cosa che invece non ha fatto la rivale. Ormai solo il Carpi può perdere questo titolo.

Risultati 30/a giornata:
Catania – Spezia 2-2
Crotone – Trapani 1-0
Latina – Carpi 0-1
Livorno – Trapani 3-1
Modena – Frosinone 1-0
Perugia – Lanciano 0-0
Pescara – Vicenza 2-2
Pro Vercelli – Brescia 0-0
Varese – Bologna 1-3
Avellino – Bari 2-0
Entella – Cittadella (09/03/2015 alle ore 20.30)

Vuoi commentare l'articolo?

Daniele Giacinti