Serie B: Carpi ad un passo dalla A

In questi ultimi giorni di marzo, va in scena una stranissima giornata del campionato cadetto. L’armata Carpi non vuole proprio fermarsi e continua a tenersi stretta la prima posizione in classifica. Il Bologna continua a crederci, ma le difficoltà per conquistare la vetta sono ancora tantissime.

Questo nuovo turno della Serie B regala colpi di scena infiniti sia dentro che fuori dal campo. Niente derby quest’oggi tra il Frosinone ed il Latina. La prefettura, accogliendo la richiesta del sindaco Ottaviani, ha preso la decisione di spostare la sfida a data da destinarsi. Il motivo è di ordine pubblico. Nella tarda serata di ieri, però è arrivato il messaggio del Presidente della Lega Serie B, Andrea Abodi, il quale si è scagliato contro la decisione “ci preclude di manifestare con responsabilità e trasparenza il nostro disappunto”.

Passiamo al calcio giocato. Il Carpi stupisce ancora una volta i propri tifosi. Non solo conquista tre punti importantissimi contro uno dei team più forti del campionato cadetto, ma dimostra anche di essere tornata quella macchina da guerra che è riuscita ad ottenere vittorie in tutti i campi di questa Serie B. Riesce con la sua mentalità da vincente a coniugare le tante reti realizzate con una difesa quasi imbattibile. In questa stagione ha siglato ben cinquanta reti, subendone solo ventiquattro. Ormai siamo quasi arrivati alla fine di questo incredibile torneo e solo i biancorossi possono buttare al vento questa stagione, i diretti avversari ancora non hanno la capacità e sopratutto il ritmo per arrivare in fondo.

Segnali positivi anche per il Bologna. I rossoblu trovano un’importante vittoria contro il Livorno con il risultato di 2-0. Dopo un periodo di appannamento totale, gli uomini di Diego Luis Lopez hanno ripreso il passo da grande, ma la capolista ha un livello nettamente superiore. Il mercato invernale, in fin dei conti, è servito a nulla, poiché i punti recuperati dalla vetta sono stati molto pochi. Ancora troppi errori per poter sperare, anche minimamente, di vincere questo titolo.

Nelle zone basse della classifica tutto può ancora succedere. Grandissimo passo in Avanti del Catania. I siciliani trovano una vittoria importantissima contro l’Avellino e si avvicinano sempre più ai Play Out. Invece, Male per il Varese che pur trovando un buon pareggio sprofonda in penultima posizione. Ormai la retrocessione sembra ovvia e solo un miracolo può salvare il club allenato da Stefano Bettinelli.

Anche in questa insolita giornata del campionato cadetto, il Carpi continua la sua corsa verso il titolo. Ormai nessuno o quasi può fermare questa locomotiva, che va avanti senza sentire nessuna ragione. Il Bologna ci prova in tutti i modi, ma la distanza dalla vetta è sempre la stessa. I rossoblu, pur iniziando la stagione da favoriti, si sono lasciati travolgere ed hanno gettato al vento un’occasione unica. I troppi sbagli nella prima parte di stagione hanno compromesso e non poco il percorso. Alla fine la promozione diretta in Serie A sarà conquistata da queste due squadre, che nell’annata hanno dimostrato di essere le migliori in assoluto.

Risultati 33/a giornata:
Bologna – Livorno 2-0
Spezia – Pescara 2-2
Vicenza – Carpi 1-2
Perugia – Crotone 0-0
Bari – Pro Vercelli 1-0
Catania – Avellino 1-0
Cittadella – Ternana 0-0
Frosinone – Latina (posticipata)
Lanciano – Entella 1-0
Modena – Varese 1-1
Brescia – Trapani (29/03/2015 alle ore 20.30)

Vuoi commentare l'articolo?

Daniele Giacinti